Risale al 2017 l’annuncio di Adobe relativo all’abbandono della tecnologia Flash. A luglio di quell’anno la società aveva infatti dichiarato che entro il 2020 avrebbe terminato il supporto e lo sviluppo di questo componente. I problemi legati alla sicurezza erano infatti sempre più numerosi e complessi da risolvere, mentre l’uso di tale tecnologia stava rapidamente declinando in favore dell’impiego di Html 5.

Se la notizia non è nuova, quello che emerge in questi giorni è l’aggressivo piano di Adobe - che ritiene di avere concesso un periodo di tempo sufficiente a sviluppatori, designer aziende e altre entità per migrare i loro contenuti Flash verso nuovi standard aperti - per arrivare a una completa scomparsa di Flash alla fine di quest’anno. Nei prossimi mesi la società promuoverà infatti la richiesta nei confronti degli utenti di rimuovere anticipatamente questa tecnologia dai loro computer, riducendo anche gradualmente il numero dei browser supportati. Al proposito si possono consultare le pagine che la società a messo a punto sia per gli utenti Windows sia per quelli di Mac Os.

Pur continuando fino alla fine del 2020 a rilasciare aggiornamenti di sicurezza, Adobe ha già deciso di cancellare nel 2021 la possibilità di download di Flash Player, che non sarà autorizzato nemmeno su siti di terze parti, e di impedirà la possibilità di riprodurre contenuti da parte dei player già installati dagli utenti. La fine è davvero segnata.