Essere smart all’Ifa di Berlino non è abbastanza. Per questo Lenovo, presentando una raffica di nuovi computer portatili Yoga, ThinkBook, monitor e altro ancora ha usato lo slogan della smarter technology, cioè una tecnologia che fa sempre più ricorso alla biometria, all’interazione vocale e alle ottimizzazioni automatiche realizzate dall’intelligenza artificiale. Le novità di Ifa 2019 sono davvero tante, e spaziano dal formato 7 pollici dello Smart Display 7 ai 27 pollici del Lenovo Q27q Monitor. 

Partiamo proprio dall’oggetto più piccolo ed economico, lo Smart Display 7:  si tratta di un dispositivo del genere Smart Display (il nome è registrato da Google), cioè un piccolo schermo “domestico”, da tavolino o da comodino, con cui si interagisce attraverso Google Assistant. Sarà disponibile in Italia nel mese di ottobre al costo di 129 euro, per consentire di navigare su Internet, videochattare davanti alla webcam integrata, guardare video e altro ancora. Rispetto a precedenti modelli, è stata migliorata la qualità dell’audio e il design è stato reso ancor più compatto.

Si dovrà spendere qualcosa in più, 199 euro, per lo Smart Tab M8 da 8 pollici, che non soltanto è più grande dello Smart Display 7 ma ha anche un design differente. In questo caso, infatti, si tratta di un vero e proprio tablet utilizzabile come tale quando non si trova riposto sullo stand che lo trasforma in un piccolo schermo da scrivania. Anche in questo caso, si può interagire tramite comandi touch o parlando con il Google Assistant.

 

I Lenovo Yoga del 2019
La gamma dei portatili due-in-uno Lenovo Yoga è quella che accoglie il maggior numero di  nuovi modelli, ma non tutti i prodotti mostrati all’Ifa di Berlino saranno disponibili in Italia. Arriveranno da noi nel mese di novembre i modelli da 14 pollici Yoga C940 (a 1.999 euro, Iva inclusa), Yoga S740 (1.099 euro), Yoga C740 (999 euro) e il 13 pollici Yoga C640 (899 euro). Si tratta, come sempre, di dispositivi leggeri e pratici per l’utilizzo “mobile”, ma la loro caratteristica più nuova è un’altra: a parte il Yoga C640 da 13 pollici, che supporta solamente Windows Cortana, gli altri permettono di interagire con Amazon Alexa in modo più evoluto rispetto al passato. 

Consentono, per esempio di rivolgersi all’assistente quando il laptop ha lo schermo aperto, anche se è bloccato o in stand-by (in risposta compariranno dei pop-up nella parte inferiore dello schermo), o di passare senza interruzioni dall’inglese al tedesco. Ecco però un problema: al momento il supporto esteso ad Alexa è disponibile solo in Usa, Regno Unito e Germania, mentre altri Paesi e altre lingue dovranno attendere.  

Un’altra novità è la presenza, in alcuni modelli, dei processori Intel di decima generazione. Sono dunque supportate alcune funzioni di intelligenza artificiale come, sullo Yoga S740 da 14 pollici, il login tramite riconoscimento facciale, attraverso la webcam a infrarossi e il sensore time-of-flight (TOF). La webcam IR può servire anche ad altro: rileva la presenza o assenza di una persona e, nel caso si accorga che non c’è nessuno davanti al Pc, interrompe la connessione o mette in pausa un video per poi riavviarlo  automaticamente al ritorno dell’utente. Oppure, in automatico, sfoca lo sfondo della scena durante una videochiamata così da lasciare in primo piano il soggetto inquadrato. Il portatile è un modello con chassis in alluminio, da 1,4 chili di peso e 18,1 millimetri di spessore massimo. 

Lenovo Yoga C940

 

Il modello top di gamma Yoga C940 si distingue per lo chassis interamente in metallo, la presenza dell'otturatore TrueBlock, il supporto alll'autenticazione biometrica con Windows Hello e una pennino digitale (che si ricarica una volta inserito nel suo alloggiamento). C’è poi una funzione ad hoc (Function-Q) che mette il computer in modalità di “raffreddamento intelligente”: le prestazioni vengono regolate in automatico per tenere bassi i consumi energetici e prolungare il più possibile la durata della batteria. Si arriva, a detta di Lenovo, fino a 17 ore e mezza in presenza di display FHD e a 10 ore e mezza con schermo UHD.

Funzioni smart non mancano neanche allo Yoga C740, con chassis in metallo e bordi arrotondati: per esempio l’otturatore TrueBlock e il lettore di impronta digitale, oltre al già citato supporto ad Alexa. Punta decisamente sulla portabilità lo Yoga C640 da 13 pollici, che può trasformarsi da laptop a tablet facendo ruotare lo schermo sulla tastiera, che garantisce fino a 20 ore di durata della batteria e che, come opzione, può includere un modulo 4G Lte. Non si rinuncia comunque alle prestazioni, dato che la configurazione migliore prevede Intel Core i7 fino alla decima generazione.

Debuttano nell’offerta anche nuovi monitor per le postazioni di lavoro (il ThinkVision S28u, disponibile in Italia da ottobre a 300 euro, Iva esclusa) o per l’intrattenimento multimediale (Q27q Monitor da 27 pollici e Q24i Monitor  da 24 pollici) e due portatili tradizionali ThinkBook da 14 pollici (in vendita a novembre a 749 euro, Iva esclusa) e da 15 pollici (da 729 euro).