Chrome è ancora il browser più utilizzato al mondo, sia su computer sia su smartphone e tablet. Il software di Google, nettamente in testa al mercato, ha guadagnato ulteriori punti in questa estate, come mostrano i dati di Netmarketshare. Il servizio di monitoraggio, infatti, segnala tra un mese e l’altro un rialzo di oltre due punti percentuali, dal 66,29% detenuto a giugno al 68,6% di luglio, considerando come mercato di riferimento solo l’utenza Internet da sistemi desktop. 

 

I prodotti della concorrenza, cioè Edge,  Internet Explorer (entrambi di Microsoft), Firefox (Mozilla) e Safari (Apple) sono rimasti pressoché stabili nel market share. A voler essere precisi, Firefox ha perso mezzo punto, Edge è calato di circa lo 0,20%, Internet Explorer è appena appena salito, mentre la quota di Safari si mantiene sotto al 4%.

 

Chrome vince anche nel mobile. Lo scenario della fruizione dei browser da dispositivo mobile è diversa per classifica, ma analogo per quanto riguarda l’andamento del software di Google, che d’altra parte ha un volano formidabile chiamato Android: fra giugno e luglio la quota mercato di Chrome è salita dal 64,41% al 65,43%. Grazie all’iPhone, Safari occupa invece oltre un quarto del mercato e mostra da un mese all’altro una buona crescita, dal 26,1% al 27,5%. Tutti gli altri browser, incluso Baidu, si collocano ben sotto al 2%.