Ora anche Rubrik ha la sua community personale di contributori e sviluppatori. L’azienda specializzata in soluzioni di data management ha aperto Build, “comunità” open source dove è possibile collaborare per creare nuove applicazioni, strumenti di automazione e integrazione o semplicemente migliorare codice già esistente. “Vogliamo dare ai nostri clienti e partner la possibilità di integrare sempre più Rubrik all’interno di strumenti di terze parti; applichiamo semplicemente questo nostro approccio policy-driven al loro intero ambiente”, ha spiegato in un blog post Rebecca Fitzhugh, principal technologist dell’azienda. “Molti di noi, nella comunità tecnologica, non hanno un tradizionale background di sviluppo software. E questo potrebbe far guardare alla collaborazione open source con scetticismo”.

L’obiettivo del vendor è quello di estendere l’approccio Api-first a tutto l’ecosistema, dando una maggiore importanza allo sviluppo di Api per garantire lo sviluppo di un’architettura solida, aperta e componibile. Un principio che, sottolinea Rubrik, “ha fatto da subito parte dello spirito dell’azienda e continua a esserne un elemento di base”. Build è stato pensato in particolar modo per favorire il passaggio dei clienti verso l’utilizzo delle interfacce di programmazione applicativa.

Tutti i progetti sono ospitati interamente su Github e dispongono già delle necessarie licenze per la condivisione, oltre a diversi livelli di documentazione tecnica. Rubrik ha deciso di dividere le iniziative in tre categorie principali: Sdk, soluzioni di integrazione e casi d’uso (workflow automatizzati utilizzabili negli ambienti dei clienti). La piattaforma Build è accessibile a questa pagina.