Cloud, Internet e rete geografica possono essere integrati. Lo sostiene Silver Peak, che ha annunciato una soluzione per unificare la rete aziendale con il cloud computing pubblico: Unity. La nuova proposta correla le informazioni sui servizi cloud e le condizioni di Internet per instradare il traffico in modo intelligente su un percorso ottimale sicuro. Il traffico SaaS e IaaS rimane così tutto all’interno di Unity permettendo il monitoraggio e il controllo della connettività alla cloud per offrire prestazioni SaaS uniformi.

Il software Silver Peak viene installato nei data center, nelle filiali e negli hub di interconnessione cloud generando così il “fabric” Unity, un overlay di rete che controlla e accelera la connettività a qualsiasi combinazione di servizi aziendali, risorse IaaS e applicazioni SaaS. Ogni istanza generata all’interno di Unity scambia informazioni con il nuovo servizio Cloud Intelligence di Silver Peak, che aggrega informazioni sui provider cloud e le condizioni di Internet.

 

 

Unity utilizza questi dati, insieme ai calcoli eseguiti da ciascuna istanza software, per instradare in modo dinamico il traffico cloud sul percorso ottimale. L'orchestrazione viene gestita dal sistema Gms (Global Management System), che offre visibilità e controllo completi sull'implementazione e sull'utilizzo dei servizi cloud.

La maggior parte delle organizzazioni utilizza decine di servizi SaaS, che il reparto It ne sia consapevole o meno”, ha dichiarato David Hughes, Ceo di Silver Peak. “Il problema è che il personale It non ha informazioni su questo traffico una volta che lascia la Wan. Silver Peak Unity rappresenta un approccio completamente nuovo alle reti Wan, che va oltre la loro ottimizzazione: alle organizzazioni offriamo una mappa completa della rete basata sul cloud e applichiamo un nuovo tipo di routing e di intelligence per aiutare i reparti It aziendali a conoscere, controllare e ottimizzare la connettività verso qualsiasi applicazione SaaS.

Tra le caratteristiche di Silver Peak Unity spiccano le funzionalità di routing Wan avanzato, in cui l’Advanced Exterior Routing identifica i punti di uscita più vicini per i data center cloud indirizzando il traffico sul percorso ottimale, mentre l’Advanced Interior Routing seleziona in modo dinamico il percorso più veloce. La sicurezza è garantita dalla Vpn IPsec utilizzando la crittografia Aes-256 con autenticazione Sha-1 e un modello di implementazione semplificato. In abbonamento è disponibile il servizio Cloud Intelligence, che fornisce informazioni sui servizi cloud alle istanze software Silver Peak creando una mappa delle condizioni di Internet per decisioni di routing intelligenti.

Unity può essere ottenuto eseguendo l'aggiornamento alla versione 7 del software Silver Peak e abbonandosi al servizio Cloud Intelligence. Per i nuovi clienti è sufficiente acquistare il software e attivare l’abbonamento. Il “fabric” Unity può essere ampliato aggiungendo istanze Silver Peak negli hub cloud o presso i provider IaaS. L'abbonamento a Unity Cloud Intelligence ha un costo di cinquemila dollari all'anno per organizzazione, con il supporto per qualsiasi applicazione SaaS. Le istanze software costano invece 551 dollari all'anno.