Se la tecnologia è prepotentemente entrata già da diversi anni nel mondo delle auto, dove ormai si parla apertamente di guida autonoma, nel settore delle due ruote questa presenza è più sfumata. E’ vero che ABS e cambi automatici sono relativamente diffusi, ma l’informatica e la connettività latitano ancora. All’ultimo Eicma di Milano, salone internazionale del ciclo e motociclo, si è cominciata a vedere qualche interessante novità. Due in particolare hanno attirato l’attenzione: lo Smart Windshield di Samsung e il Noodoe di Kymko.

Il primo era già stato annunciato dalla società coreana qualche mese fa come concept, ma al salone milanese è arrivato sotto forma di prototipo e con un accordo per avviarne la produzione nei prossimi mesi. Il partner scelto per la realizzazione e la commercializzazione è Givi, una delle aziende più importanti nella produzione di accessori per moto e scooter. Lo Smart Windshield è un parabrezza che si trasforma in uno schermo su cui vengono visualizzate le informazioni provenienti dallo smartphone. Chiamate, SMS e WhatsApp, navigatore, mail e altre notifiche potranno essere visualizzate direttamente sul parabrezza, che consente di scegliere se fermarsi per rispondere oppure lasciare che parta un messaggio di risposta automatico. Smart Windshield sarà disponibile in diverse misure a seconda della tipologia di scooter sul quale dovrà essere montato e del dispositivo Samsung utilizzato.

Il Kymco Noodoe è installato al posto del tachimetro ed è completamente personalizzabile

 

Kymco ha invece lavorato su quella che definisce una “rivoluzione” per il mondo degli scooter. Il Suo Noodoe è uno strumento rotondo che nel cruscotto viene installato al posto del tachimetro. Quando ci si avvicina al veicolo, il telefono si connette automaticamente allo scooter e all’accensione viene visualizzata la foto preferita. Noodoe può mostrare anche le previsioni meteo, mentre durante la guida la bussola intelligente indica la direzione giusta. Se lo scooter è in riserva, vengono mostrate le stazioni di rifornimento nei dintorni. Quando si è in coda a un semaforo, Noodoe presenta le chiamate perse, le ultime notizie, i nuovi messaggi e gli aggiornamenti dai contatti dei social network. Per motivi di sicurezza, messaggi e notifiche sono visualizzabili solo quando il veicolo è completamente fermo. Al momento del parcheggio, Noodoe memorizza automaticamente la posizione del veicolo.

Il design di questo “cruscotto intelligente” può essere personalizzato anche attraverso l’aggiunta di proprie immagini. Tutte le “creazioni” possono essere memorizzate in un servizio cloud messo a disposizione da Kymco e poi condivise con gli altri utenti. L’ambizione è quella di creare un vero e proprio social network dedicato agli utilizzatori di scooter Kymco. Noodoe sarà disponibile entro marzo, installato come configurazione standard sul Kymco AK 550 e come caratteristica opzionale sui modelli Like 125 e People S 125.