Nell’attuale economia digitale ogni microsecondo è importante. Dal momento che i fornitori di server hyperscale per il cloud computing e i data center a livello enterprise sono costantemente impegnati per rimuovere i colli di bottiglia, garantire prestazioni avanzate e la disponibilità delle applicazioni essenziali, l’adozione da parte dei clienti di soluzioni Non Volatile Memory Express (NVMe) e Non Volatile Memory Express over Fabrics (NVMe-oF) continua a crescere. Western Digital getta le basi per la nuova generazione di infrastrutture dati con l’annuncio di nuove soluzioni progettate a partire dall’unità Ultrastar NVMe SSD e potenziate con l’interfaccia NVMe-oF. Si tratta delle unità Ultrastar DC SN840 Gen. 3.1 Data Center (DC) NVMe, della piattaforma di storage OpenFlex Data24 NVMe-oF e dei controller RapidFlex inseriti in quest’ultima.

Il nuovo Ultrastar DC SN840 Gen3.1 NVMe SSD a due porte rappresenta la soluzione di terza generazione dell’azienda con un controller NVMe, un firmware e una tecnologia 3D Tlc Nand a 96 livelli integrati verticalmente. Consente un passaggio senza interruzioni da interfacce Sata e Sas a NVMe e, in base a quanto dichiarato, offre livelli di performance competitivi fino a 780K/250K IOPS in lettura/scrittura casuali e capacità fino a 15,36 TB. Il suo set completo di funzionalità di classe enterprise include 1 e 3 livelli di resistenza DW/D, piena protezione dalla perdita di energia e crittografia TCG. È una soluzione adatta per le applicazioni mission critical, che richiedono prestazioni superiori in lettura/scrittura e un carico di lavoro misto, bassa latenza e alta disponibilità a due porte, quali high-performance computing (HPC), cloud computing, database SQL/NoSQL, virtualizzazione e analisi dei dati.

OpenFlex Data24 NVMe-oF permette la condivisione della larghezza di banda delle unità Ultrastar NVMe SSD tra più host su un data fabric, con supporto del protocollo Ethernet a bassa latenza, come se fossero inseriti localmente nel bus PCIe all’interno di sistemi x86. Questo fornisce agli operatori dei data center una maggiore flessibilità per scalare la capacità e utilizzare più efficientemente lo storage flash disaggregato, offrendo livelli di performance adatti anche ai carichi di lavoro più esigenti. Supporta fino a 24 unità Ultrastar DC SN840 NVMe SSD sostituibili a caldo e fornisce una capacità di storage condivisa fino a 368 terabyte. Include anche i nuovi controller RapidFlex RDMA-enabled NVMe-oF, che consentono a sei host (numero massimo) di essere direttamente connessi a una rete Ethernet a 100 GB, senza la necessità di uno switch esterno.

La distribuzione di Ultrastar DC SN840 NVMe SSD inizierà il mese prossimo, i controller RapidFlex NVMe-oF sono già disponibili, mentre la piattaforma di storage OpenFlex Data24 NVMe-oF arriverà il prossimo autunno e includerà una garanzia di cinque anni.