Lenovo approfitta del Mobile World Congress 2019 di Barcellona per presentare le ultime novità sia sul fronte del data center sia su quello dei Pc. Partendo dall’ambito enterprise, l’azienda cinese ha svelato Thinksystem Se350, un edge server caratterizzato da dimensioni leggermente superiori a quelle di un computer Thinkpad (1U). Una soluzione progettata per l’edge computing e pensata per installazioni in spazi ristretti, sia a parete sia in un armadio. L’appliance impiega processori Intel Xeon-D fino a 16 core, 256 GB di Ram e 16 TB di storage a stato solido. Le configurazioni per quanto riguarda il networking sono varie e Lenovo offre connessioni cablate 10/100Mb/1GbE, 1GbE Sfp, 10gbase-T e 10GbE Sfp+, oltre a moduli wireless ed Lte.

In questo modo è possibile installare l’edge server virtualmente ovunque, con la possibilità di incrementare la sicurezza del dispositivo (solitamente installato al di fuori del data center) con una funzionalità che, in caso di manomissioni, distrugge automaticamente le informazioni memorizzate su disco. I dati sono comunque protetti da crittografia.

È ben più massiccio, invece, l’ampliamento del portafoglio dei Pc professionali, con l’annuncio dei nuovi modelli Thinkpad T490s, T490, T590, X390 e X390 Yoga, oltre che dei Chromebook 14w con Windows 10 Pro e 14e. Le serie Thinkpad T e X, oltre al design rinnovato, sfoggiano processori Intel di ottava generazione, webcam dotate di meccanismo di otturatore fisico Thinkshutter per aumentare la privacy, compatibilità con il Wi-Fi 6 (T490s, X390 e X390 Yoga), connettività Wwan gigabit (T490) e schermi Hdr a ridotto consumo energetico con Dolby Vision.

A seconda dei modelli e delle configurazioni, l’azienda mette inoltre a disposizione funzionalità Thinkshield come Thinkpad PrivacyGuard con PrivacyAlert, che permettono di rendere visibile il display solo alla persona seduta di fronte al computer e di avvisare l’utente se qualcuno prova a spiarlo alle spalle. Non mancano inoltre nuovi Bios con capacità di auto-rigenerazione, fondamentali in seguito ad attacco hacker distruttivo, e doppio microfono con riconoscimento vocale fino a quattro metri di distanza.

 

Il server edge Thinksystem Se350. Nell'icona il Thinkpad X390 Yoga

 

In particolare, il Bios è caratterizzato da una nuova interfaccia grafica progettata per semplificare la navigazione. Lenovo ha apportato anche miglioramenti di sicurezza e gestibilità basati su Uefi, in modo da fornire a utenti e amministratori It maggiori livelli di sicurezza. Per esempio, gli admin possono impostare la funzionalità supervisore remoto oppure ricorrere alle password di accesso privilegiato per una migliore protezione a livello di Bios.

È possibile anche limitare alcuni accessi, eliminare in modo affidabile tutti i dati dal disco rigido attraverso lo strumento Secure Wipe o gestire da remoto la distribuzione del sistema con avvio Wi-Fi Pxe o avvio Http. Per concludere, i Chromebook 14w e 14e sono entrambi dotati di processori Amd (A6-9220c il primo e A4-9120c il secondo) e sono pensati soprattutto per le persone che lavorano nella vendita al dettalgio, nell’hospitality, nei viaggi e nel manifatturiero.

Per quanto riguarda prezzi e disponibilità, tutti i Pc arriveranno tra marzo e maggio: il convertibile Yoga X390 partirà da circa 1.150 euro, mentre l’X390 da 1.000 euro; il T490 e il T490s costeranno rispettivamente 969 e 1.099 euro; il T590 è invece proposto da 949 euro. Tutti i prezzi riportati non includono l’Iva.