In un’intervista pubblicata su Ict Business a fine gennaio, Emiliano Veronesi, direttore generale di Econocom Italia, sottolineava come il 2020 avrebbe dovuto essere l’anno del consolidamento di una value proposition basata sull’orchestrazione dei processi di trasformazione digitale, soprattutto attraverso lo sfruttamento dei modelli pay-per-use e as-a-service.

Di lì a poco sarebbe arrivato il Covid-19 a cambiare radicalmente le prospettive di mercato, ma questo non sembra per ora aver cambiato i piani strategici della multinazionale e il ruolo che l’Italia è chiamata a giocare in questo contesto, anche perché si tratta pur sempre del secondo Paese per il gruppo in termini di ricavi.

A dimostrarlo arriva la decisione di procedere a un aumento di capitale da 40 milioni di euro, indirizzato a rilanciare le attività locali, puntando su una crescita sostenibile e sulle esigenze delle aziende impegnate nei processi di digitalizzazione.

A fronte dell’investimento, Econocom Italia dovrà implementare una strategia volta a conquistare nuove quote di mercato, rafforzare la value proposition in settori già forti (logistica, retail, medicale, automotive, finance) e da sviluppare, trovare profittabilità attraverso il modello “re-life cycle” e l’economia circolare e, infine, rafforzare la cultura interna e valorizzare il capitale umano.

Pur in assenza di obiettivi finanziari ufficiali, si intuisce come l’azienda non distolga l’attenzione da un paese scosso dall’emergenza sanitaria, ma ancora dinamico nella capacità di affrontare le crisi e forse più pronto al salto tecnologico spinto non solo dagli sviluppi in ambiti come l’IoT o l’intelligenza artificiale, ma anche da fattori contingenti, come la necessità di ripensare abitudini e spazi di lavoro in chiave digitale: “In questo momento di emergenza, Econocom Italia si sta dimostrando un attore chiave a supporto dell’ecosistema in cui opera, sostenendo e accelerando la trasformazione digitale a beneficio di tutti”, ha sottolineato Veronesi. “L’aumento di capitale rappresenta un’ulteriore spinta per le nostre attività quotidiane e ci permetterà di disegnare soluzioni digitali e tecnologiche innovative che permettano ai nostri clienti di fare investimenti sostenibili e all’avanguardia”.

Emiliano Veronesi, direttore generale di Econocom Italia