La finlandese F-Secure va a caccia di competitor. Per circa 92 milioni di euro in contanti l’azienda ha acquisito Mwr Infosecurity, vendor di soluzioni di cybersecurity che opera nel Regno Unito, in Usa, Sudafrica e Singapore. Con circa quattrocento dipendenti, Mwr Infosecurity offre la piattaforma di threat hunting Countercept che fornisce un approccio proattivo esteso alla rilevazione degli attacchi e va a completare le capacità di F-Secure. Inoltre il portafoglio della realtà scandinava, che con questa acquisizione diventa la più grande realtà europea di sicurezza informatica e di soluzioni di detection and response, sarà ampliato con la suite di servizi gestiti di protezione contro il phishing (phishd). La combinazione in F-Secure di uomo e macchina, approccio condiviso da Mwr Infosecurity, fa sì che l’azienda possa supportare i clienti nel combattere gli attacchi avanzati.

“Grazie alla vasta esperienza e alle centinaia di esperti di Mwr Infosecurity che si occupano di servizi di protezione in quattro continenti, avremo una visibilità senza precedenti negli attacchi informatici 24/7”, ha spiegato Samu Konttinen, Ceo di F-Secure. “Questo ci consentirà di rilevare indicatori per un incredibile numero di attacchi e garantire così ai nostri clienti una sicurezza ancora migliore”.

Il completamento della transazione è atteso per l’inizio di luglio e, oltre ai 91,6 milioni di euro messi sul piatto per l’acquisizione di tutte le azioni in circolazione di Mwr Infosecurity, l’accordo prevede anche un earn out di un massimo di 28,6 milioni in contanti, che verrà pagato dopo 18 mesi dal completamento del deal, il quale è subordinato al raggiungimento di determinati obiettivi di business.