Fastweb ha deciso di smuovere le acque del settore televisivo proponendo il pacchetto "Guarda". Una soluzione IPTV che volendo può essere completamente sganciata dalle altre offerte. "Per la prima volta al mondo l'IPTV non è un'opzione per i clienti che hanno già sottoscritto servizi voce e internet, ma viene proposta come servizio a se stante", ha sottolineato Andrea Conte, direttore business di Fastweb. "Con Fastweb nasce la prima offerta di Tv via cavo in Italia, con funzionalità interattive all'avanguardia. Un'offerta che guarda alla seconda generazione della Iptv e che perciò abbiamo battezzato IPTV 2.0".

L'offerta è declinata in due soluzioni: FastWebTV e Sky. Nel primo caso per 20 euro al mese (gratis fino a Natale) l'abbonato può fruire di tutti i canali nazionali, i canali del digitale terrestre, canali tematici (CNN, BBC World, MTV,etc.), Pay-Per-View (Calcio Sky), Video-on-Demand, servizi a pagamento per la registrazione e la programmazione della visione.  L'attivazione del servizio costa 50 euro entro fine mese.

Nel secondo caso, l'opzione Sky, consente di disporre di tutta la programmazione satellitare, ma può essere attivata solo in presenza di almeno un'offerta Parla, Naviga o FastWebTV. Entro fine settembre due pacchetti (Mondo più uno a scelta) costeranno 24 euro, tre pacchetti 36 euro, quattro pacchetti 44 euro. L'aspetto curioso è che Fastweb in questo caso si occupa solo della distribuzione, perché di fatto l'abbonato sottoscrive un contratto con Sky.

Per disporre di ogni servizio IPTV, ovviamente, bisogna essere coperti dal network Fastweb.