Da F5 Networks a Fortinet, per far crescere in Europa la società californiana produttrice di firewall, sistemi Utm (unified threat management), antivirus e altre soluzioni di sicurezza: è Lizzie Cohen-Laloum, appena nominata dall'azienda di Sunnyvale nel ruolo di regional vice president per l'area Southern Europe. La manager entra in Fortinet dopo quindici anni trascorsi in F5, principalmente con responsabilità nell'area delle vendite (direttore vendite per l'Europa del Sud e senior vice president per le vendite in Emea). Ancora prima, Cohen-Laloum aveva lavorato per dieci anni in Nortel Networks con il ruolo direttore delle vendite internazionali.

"Mi fa molto piacere avere Lizzie con noi”, ha commentato Yann Pradelle, vice president continental Europe. “La sua esperienza nei segmenti di mercato enterprise e carrier telco, oltre alla solida conoscenza del settore, saranno risorse fondamentali per aiutarci a rafforzare la posizione di leadership di Fortinet in Emea e ad essere considerati come consulenti di sicurezza”. Nel suo nuovo ruolo, Cohen-Laloum si occuperà anche di dirigere le Business Practice Carrier/Mssp per la regione Emea, riportando direttamente a Pradelle.

Sono davvero entusiasta di entrare in Fortinet, che considero uno dei più innovativi fornitori globali di network security sul mercato”, ha dichiarato la manager. “Il mio ruolo consiste nello sfruttare questo successo per accrescere ulteriormente la nostra quota di mercato attraverso un focus enterprise per perseguire la crescita nel segmento Carrier/Mssp, oltre a sviluppare alleanze con gli attori chiave del settore”. Nell'anno fiscale 2017 Fortinet ha riportato un fatturato di 1,49 miliardi di dollari, cifra in crescita del 17% sul dato del 2016.