Una fotocamera integrato nel pennino? Samsung ci starebbe pensando. Secondo un brevetto notato dal sito specializzato Patently Mobile, accettato dall’agenzia statunitense due giorni fa, lo stylus integrerebbe uno zoom ottico e sarebbe in grado di inviare le immagini scattate al dispositivo anche in modalità wireless, probabilmente via Bluetooth. Non a caso l’anno scorso Samsung ha introdotto questo standard di comunicazione nel pennino digitale S Pen venduto con il Note 9. Il documento completo è disponibile a questa pagina. Inserire una fotocamera in un oggetto esterno come lo stylus permetterebbe di risparmiare spazio sul corpo dello smartphone o del tablet, consentendo anche alle persone di catturare immagini con maggiore flessibilità grazie alle ridotte dimensioni della penna. Lo schermo del cellulare diventerebbe così un semplice visore. Ovviamente, non è detto che Samsung decida di portare questa tecnologia sul mercato.

Sembra però praticamente certo l’aspetto che avrà il Galaxy S10e, il modello low cost della nuova serie flagship della casa sudcoreana che verrà presentata il 20 febbraio a San Francisco. Il sito Slashleaks ha pubblicato alcune immagini ufficiali del dispositivo, che mostrano in bella evidenza il foro nel display che ospita la fotocamera frontale, posizionato nell’angolo a destra del pannello. Il “buco” dovrebbe avere un diametro di circa mezzo centimetro.

Il display del Galaxy S10e, a differenza di quanto sta ormai facendo Samsung da quattro generazioni di smartphone, non è curvo. Il retro del device è in vetro e ospita la doppia fotocamera e il flash. Il sensore per le impronte digitali è laterale, così come il pulsante per attivare l’assistente virtuale Bixby.