Anche alla periferia delle reti possono avvenire attività ad alto valore aggiunto, come gli analytics in tempo reale sui dati trasmessi dai dispositivi connessi e dai sensori dell’Internet of Things. A questo mira una nuova collaborazione fra Dell e Software Ag, con cui le due aziende presentano congiuntamente una architettura IoT che permette, appunto, di spostare gli analytics ai margini delle reti. Con conseguenti vantaggi di riduzione volume di traffico dati generato e, dunque, con possibili riduzioni dei costi degli analytics e dei tempi di latenza delle applicazioni.

Tale architettura, definita come completamente scalabile e flessibile”, è incentrata su due elementi che vengono integrati fra loro: il gateway Dell Edge Gateway 5000 Series e la piattaforma Apama Streaming Analytics di Software Ag. Al momento è stata presentata una prima soluzione chiamata Joint Predictive Maintenance e focalizzata sulla manutenzione preventiva e predittiva, ma le due aziende hanno già promesso “ulteriori casi d’uso IoT in arrivo nel prossimo futuro”.

L’Edge Gateway 5000 Series, come il nome suggerisce, è un modello progettato per gestire operazioni ai margini della rete. Con questa collaborazione, il dispositivo è stato qualificato come una versione embedded di Apama Streaming Analytics. Un’architettura così concepita, come si diceva, può ridurre il volume di traffico in transito verso il centro delle reti IoT e può consentire l’analisi dei dati in periferia: in questo modo si riduce la potenza di calcolo richiesta per i server centrali, ma si diminuiscono anche i tempi di latenza. A seconda delle necessità, è comunque possibile eseguire gli analytics anche sui server centrali.

 

Dell Edge Gateway 5000 Series

 

“Grazie a partner come Software AG”, ha commentato Jason Shepherd, director, strategy and partnerships di Dell, “stiamo abbassando le barriere di accesso al mercato dell’Internet of Things per le aziende di ogni dimensione e tagliando in modo significativo il tempo necessario per implementare analisi IoT”. Insieme, Dell e Software AG hanno anche creato un Predictive Maintenance Blueprint che descrive i passaggi fondamentali per la corretta ed economica gestione dell’Internet of Things.