Gmail compie 15 anni e, per festeggiare, Google ha rilasciato nuove funzionalità per il proprio client di posta elettronica. La prima è Smart Compose, una tecnologia in realtà già svelata diversi mesi fa ma che oggi fa il suo debutto anche per gli utenti italiani. Con questa novità è possibile velocizzare la fase di scrittura di un messaggio, perché l’intelligenza artificiale è in grado di capire il senso del testo e di proporre parole ricorrenti, intere frasi o formule fisse (come i saluti). Le reti neurali possono anche suggerire l’oggetto della mail che sia corrispondente al significato del messaggio. Smart Compose è stato aggiunto a Gmail per Android, oltre che in italiano, anche in francese, spagnolo e portoghese. La versione per iOs arriverà prossimamente.

La seconda novità è invece la possibilità di programmare l’invio delle mail. In questo modo, sottolinea Big G, si potranno scrivere messaggi anche al di fuori del normale orario di lavoro, inviandoli ai colleghi la mattina dopo senza invadere troppo il loro tempo libero. I dettagli della programmazione sono impostabili facendo click sulla freccia posizionata vicino al tasto “Invia”.

Nell’ottica di accrescere ulteriormente il proprio ecosistema di prodotti per la collaboration, pochi giorni fa Google ha confermato la beta della tecnologia Amp per Gmail, che permette di inserire contenuti interattivi e dinamici all’interno dei messaggi di posta, come per esempio moduli da compilare e cataloghi, trasformando così ogni singola email in un piccolo sito Web.