Il guanto di sfida è stato lanciato direttamente ad Apple. Non poteva essere altrimenti, considerando che la Mela è spesso presa come punto di riferimento nel campo dei laptop. Ma Hp non ha usato mezzi termini nella presentazione del nuovo Spectre, un computer di fascia alta con display da 13,3 pollici Full Hd e spesso soli 10,4 millimetri, realizzato utilizzando alluminio e fibra di carbonio. Mike Nash, vice president of Customer Experience and Portfolio Strategy del colosso statunitense, l’ha definito infatti l’ultrabook più sottile al mondo. Il Macbook, preso come termine di paragone, arriva addirittura a 13,2 millimetri nel punto meno spesso. Hp è riuscita a raggiungere questo nuovo livello grazie a una reingegnerizzazione dei componenti dello Spectre e, in particolar modo, del sistema di raffreddamento, che è stato disegnato e progettato da zero.

Nash ha parlato proprio di “camera iperbarica”: ventole (sono due, attive), condotti e prese d’aria sono state disposti in modo strategico, con l’obiettivo di creare una differenza di pressione positiva direttamente all’interno del case. In questo modo i processori (vengono utilizzati i top di gamma Core i5 o i7 di Intel) vengono tenuti al fresco in modo più efficiente, perché l’aria calda viene smaltita velocemente. Ed è proprio la presenza dei Core i5 e i7 ad aver reso necessaria la presenza di ventole, in quanto queste Cpu sono sì più performanti della famiglia Core M, ma producono anche una quantità di calore maggiore.

Un’altra novità dal punto di vista del design dei componenti riguarda la batteria, che per il nuovo Spectre è stata suddivisa in quattro celle differenti caratterizzate da due dimensioni diverse. In questo modo, il produttore è riuscito a ottimizzare ulteriormente l’ingombro, rendendo l’ultrabook ancora più sottile. Secondo Hp, malgrado le dimensioni ridotte, la batteria dello Spectre garantisce un’autonomia di oltre nove ore.

 

Il nuovo Hp Spectre è un laptop da 13,3 pollici con display Full Hd Ips

 

A livello di specifiche sulla carta, uno dei pochi punti in cui questo laptop non riesce ad avere la meglio nei confronti del Macbook è il peso. Nonostante il vetro Gorilla Glass 4 sia spesso solo 0,4 millimetri, il computer pesa 1,1 chili. Il prodotto di Apple arriva invece a 900 grammi. Inoltre, come osservato da qualche commentatore, la risoluzione disponibile si ferma solo al Full Hd (1080p).

L’ultima caratteristica saliente del nuovo Spectre è la disposizione della cerniera che unisce tastiera (con solidi tasti retroilluminati e corsa di 1,3 millimetri) e schermo. Sempre in un’ottica di risparmio di spazio, Hp ha infatti dovuto spostare di un paio di centimetri in avanti le giunture rispetto al bordo posteriore del computer, lasciando così uno spazio rigido dove trovano spazio le porte di connessione (tre Usb Type-C per trasferimento dati e ricarica, di cui due possono sfruttare anche la tecnologia Thunderbolt) e l’ingresso mini jack.

I nuovi prodotti di Hp saranno disponibili in tutto il mondo da maggio in diverse configurazioni, colori e prezzi. A livello di specifiche, sono previsti due modelli: una versione dotata di Core i5, 256 GB di storage Ssd e 8 GB di Ram, che verrà consegnata negli Stati Uniti per 1.169,99 dollari. La seconda configurazione, con processore Core i7, 256 GB di archiviazione su unità a stado solido e 8 GB di Ram verrà venduta a 1.249,99 dollari. Le colorazioni disponibili saranno due, nero e oro.