Le persone rimaste piacevolmente colpite dalla qualità e dall’esperienza d’uso della linea di convertibili Surface Pro di Microsoft potrebbero aver trovato un valido sostituto. L’azienda di Redmond ha confermato pochi giorni fa di essere ancora sensibilmente indietro sullo sviluppo dei Surface Pro 5, in quanto i modelli di prossima generazione dovranno essere rivoluzionari. Ecco quindi fare capolino sul mercato Hp Inc, con i suoi Elite x2 1012 G2, dove G2 sta per seconda generazione. Si tratta infatti di computer ibridi che uniscono potenza, design e trasportabilità estrema. I dispositivi sono infatti spessi solo 0,91 centimetri e sono dotati di processori Intel Core i3, i5 o i7 di settima generazione, quell’architettura Kaby Lake che finora è mancato ai concorrenti di Microsoft.

Ma Hp Inc non si è fermata qui. Partendo dalle lacune della generazione precedente, il vendor ha migliorato notevolmente la risoluzione del display Lcd Ips (retroilluminato a Led) da 12,3 pollici, portandola a 2.736 x 1.824 pixel, identica a quella dei Surface Pro 4. Presenti anche fino a un massimo di 16 GB di memoria Lpddr3 e sono diverse le configurazioni storage previste: si parte da 128 GB per arrivare a 1 TB, sempre con drive flash M.2, ma con interfaccia Sata o Pcie a seconda delle esigenze.

Un altro sicuro punto di forza degli Elite x2 1012 G2 è l’autonomia dichiarata. Hp Inc parla di 10 ore di lavoro continuato, con tecnologia di ricarica rapida che porta la batteria al 50 per cento in soli trenta minuti. Il comparto connettività prevede una porta Usb 3.1 Type-C con Thunderbolt, una Usb 3.0 standard, microSd, vano Sim per connettività in mobilità e minijack da 3,5 millimetri.

 

 

La scheda grafica integrata è una Intel Hd Graphics 620, con specifiche differenti a seconda del processore presente nel computer. Senza tastiera il device pesa circa 800 grammi e si sale a 1,15 chili con tastiera collegata. Si tratta quindi di un sicuro concorrente per l’offerta di Microsoft, che presenta molte affinità anche dal punto di vista del target, vale a dire gli utenti più esperti e i professionisti.

Il modello base costa 1.099 dollari e include tastiera e pennino capacitivo firmato Wacom: prezzi leggermente più alti di quelli del Surface Pro 4, ma di poche decine di dollari. Il prodotto arriverà in Europa, quindi anche in Italia, il prossimo luglio a un prezzo di circa 1.100 euro.