La “nuvola delle nuvole” di Bt si amplia ancora, dando la possibilità ai clienti di accedere direttamente alla suite di produttività Microsoft Office 365 tramite Microsoft Azure ExpressRoute, soluzione dell’azienda di Redmond che consente di stabilire connessioni private tra i data center di Azure e l'infrastruttura locale, oppure in un ambiente con più sedi. La peculiarità di ExpressRoute è l’aggiramento della rete Internet pubblica, offrendo così affidabilità e velocità superiori, oltre a una minore latenza e a una sicurezza ovviamente più elevata. Bt metterà a disposizione Azure ExpressRoute per Office 365 tramite la propria strategia “cloud of clouds” e il servizio sarà accessibile in Europa, Stati Uniti e Asia. Grazie ai data center di Amsterdam e Londra l’operatore di telecomunicazioni sarà uno tra i primi provider di rete globali a fornire la soluzione, che si avvale del servizio proprietario ad alte prestazioni Cloud Connect, nel Vecchio Continente.

Azure ExpressRoute per Office 365 va ad aggiungersi all’ampia gamma di soluzioni business che Bt offre con Microsoft e la telco è stata tra le prime a consentire ai propri clienti di collegarsi direttamente alla piattaforma cloud dell’azienda di Redmond tramite connessioni più affidabili e resilienti. Gli utenti business dell’operatore possono così costruire un ambiente It ibrido comprendente reti aziendali, data center e Azure, disponendo anche di funzioni di fatturazione unificate per i servizi Bt Compute e, più in generale, per la nuvola di Microsoft.

“La nostra vision del Cloud of Clouds si propone di dare ai clienti più possibilità di scelta e sicurezza, oltre a una user experience superiore quando ‘orchestrano’ i lori ambienti cloud”, commenta Keith Langridge, vice president del portafoglio di servizi Bt Connect. “L’esigenza dei nostri clienti è accedere a Office 365 in cloud come se fosse ospitato nei loro data center. Essere tra i primi provider a fornire questo tipo di connettività rappresenta un traguardo importante nel nostro percorso per diventare uno dei principali cloud services integrator a livello mondiale”.