Lenovo continua a scommettere sul concept di dispositivo ibrido, “due-in-uno”, leggero nel peso e mutevole nella forma. Lo fa, come annunciato al Mobile World Congress di Barcellona, con nuovi ingressi nella linea di portatili Yoga: il modello 730, declinato in versione da 13 e da 15 pollici, e il 530, da 14 pollici. Gli ingredienti di base sono il sistema operativo Windows 10, un design colorato e curato e un peso ridotto, che strizza l'occhio alle esigenze di chi viaggia spesso per lavoro o porta con sé ogni giorno il proprio computer negli spostamenti fra casa e ufficio.


Le configurazioni previste spaziano anche per quanto riguarda i processori, e degne di nota sono quelle più elevate, che prevedono componenti Intel Core i7 di ottava generazione; sul fronte grafico, il corredo può prevedere in via opzionale solo sul modello da 15 pollici la scheda Nvidia GeForce Gtx 1050; la memoria Ram può arrivare addirittura a 16 GB; lo schermo può toccare la risoluzione Full HD sullo Yoga 530 e la Ultra HD sullo Yoga 730. In tutti i casi, seguendo una tendenza che è ormai legge per i dispositivi di fascia alta, Lenovo ha ridotto al minimo la cornice che orla lo schermo.


Oltre a poter digitare sulla tastiera meccanica e oltre all'interazione con mouse, trackpad o schermo tattile, è possibile usare un pennino digitale o meglio la seconda generazione della Active Pen, frutto di tecnologia Wacom e capace di riconoscere più di quattromila livelli di pressione. Un accessorio adatto non soltanto a scrivere, ma anche a disegnare sia sullo schermo sia su carta (grazie, in quest'ultimo caso, alla tecnologia Windows Ink). Presente anche il lettore di impronte digitali, utile per l'autenticazione biometrica tramite Windows Hello. Per gli aficionados di Microsoft e per chi ama il mondo di Amazon sono a disposizione Cortana e Alexa: i due assistenti virtuali sono entrambi installati di serie (anche se Alexa sarà inizialmente disponibile solo in una selezione di Paesi, ovvero Usa, Canada, Regno Unito e Germania) e possono captare comandi vocali pronunciati da un massimo di quattro metri di distanza.

 


Lo Yoga 730 da 13 pollici promette 11 ore e mezza di autonomia, sia nella configurazione con schermo Fhd, sia Uhd, mentre il modello da 15 pollici arriva a undici ore in presenza di display Fhd e a nove ore con l'opzione Uhd. Dieci ore, invece, per lo Yoga 530 con schermo Full Hd. I prezzi e le disponibilità per il mercato italiano devono ancora essere comunicati.