Capgemini, Pivotal e Informatica si sono uniti in un nuovo “rapporto a tre”, sullo sfondo c’è l’ecosistema Business Data Lake, sviluppato dalle prime due aziende per fornire un approccio unificato per la gestione delle informazioni, la realizzazione di report e l’integrazione. Informatica renderà ora disponibile ai partner di canale tecnologie certificate per data integration, data quality e master data management, per aiutare le imprese a elaborare i dati non strutturati. Questo ambiente integrato ridurrà i tempi di implementazione, i rischi e le complessità e fornirà previsioni in tempo reale, diminuendo i costi. Le aziende potranno sfruttare una tecnologia open source, con implementazioni aperte basate su cloud, direttamente on-premise oppure tramite nuvole pubbliche.

Business Data Lake è una piattaforma di gestione dati che facilita la lettura delle informazioni non strutturate e che consente un accesso alle analisi in tempo reale, come richiesto dalla nuova generazione di applicazioni. Creato da Capgemini e Pivotal nel 2013, questo sistema di Big e Fast Data potrà ora offrire nuove possibilità agli utenti grazie alla collaborazione con Informatica.

Tra queste, si trovano centinaia di connettori ad alta velocità e trasformazioni pre-configurate che analizzano, integrano e raffinano i dati per elaborarli automaticamente in informazioni fruibili per il mercato. Inoltre, l’ambiente di sviluppo è visuale, con modelli di distribuzione flessibili che riducono fino a cinque volte il tempo di implementazione del processo di costruzione dei dati.

“Il Business Data Lake sta disorientando il mercato e ridefinendo il modo in cui le organizzazioni approcciano le informazioni”, ha dichiarato Steve Jones, Global Vp Big Data di Capgemini. “Grazie alla certificazione della tecnologia di Informatica per Pivotal Big Data Suite, Pivotal, Informatica e Capgemini possono rispondere ad alcune delle più importanti e attuali domande relative alla gestione dei dati: come possono le aziende trarre vantaggio dall’esplosione delle informazioni e allo stesso tempo mantenerne il controllo? Come si può fornire un’analisi di ultima generazione, avendo la certezza che i dati che si stanno usando siano verificati? Un po’ come un potente motore di ricerca “in-a-box”, questa soluzione aiuterà le imprese a trasformarsi in vere organizzazioni data-driven”.