L’adozione del 5G non può prescindere dallo sviluppo di hardware compatibile. A partire dai modem. Intel ha svelato la nuova linea di moduli che supporta le reti di quinta generazione: si chiama Xmm 8000 ed è una famiglia di prodotti 5G New Radio multimodali, che opera sia in bande al di sotto dei 6 GHz sia nello spettro globale a onde millimetriche. Questa serie permetterà a una vasta gamma di dispositivi di connettersi alle reti di prossima generazione, dai Pc ai telefoni, arrivando fino ai veicoli. Il modem commerciale Xmm 8060 è il primo di Intel che supporta in multimodalità l’intero network 5G Nr standalone e non, oltre a 2G, 3G (incluso Cdma, accesso multiplo a divisione di codice) e 4G legacy. La disponibilità della soluzione è prevista per clienti commerciali durante la prima metà del 2019.

Qualche giorno fa si è saputo che Apple potrebbe utilizzare i modem 5G di Intel a bordo dei futuri iPhone, forse a partire proprio dal 2019. E il modello in questione potrebbe essere l’8060, che arriverebbe così sul mercato in anticipo rispetto ai tempi previsti dalla roadmap sulle reti di quinta generazione: la diffusione su larga scala delle nuove tecnologie è infatti prevista per il 2020.

Ma il colosso di Santa Clara ha annunciato anche l’Xmm 7660, incluso nell’offerta di prodotti Lte come successore del modello 7560. La novità offre funzionalità Cat-19 e supporta velocità di picco fino a 1,6 Gbps. Il modem è caratterizzato dalla tecnologia Mimo avanzata, carrier aggregation e sarà disponibile nei device commerciali nel 2019.