All'appello, nello Steve Jobs Theatre da cui Apple ha annunciato i nuovi iPhone ed Apple Watch, mancava solo lui. L'AirPower, l'accessorio di ricarica wirless “multiplo”, per uno o più dispositivi, era atteso all'evento di Cupertino della settimana scorsa, ma di lui non si è fatto menzione. L'assenza ha dato il via alle speculazioni, tra cui l'ipotesi che questo oggetto utile e di design possa non debuttare mai sul mercato. Ora indiscrezioni di fonti confidenziali del sito di Sonnydickson parlano di problemi reali, riguardanti l'hardware e il software dell'AirPower oggi ancora tra le mani degli ingegneri Apple.

 

In particolare, come già suggerito da precedenti rumors, sarebbero stati riscontrati problemi di surriscaldamento a causa di un problema di comunicazione tra la base di ricarica e gli smartphone a essa collegati in wireless. “Siamo riusciti a ottenere in esclusiva diversi dettagli che fanno luce sui problemi sperimentati attualmente da Apple in questo progetto”, scrive il sito, specializzato in indiscrezioni. “A detta delle nostre fonti, l'impressione di molti collaboratori di Apple al lavoro sul progetto è che il dispositivo possa essere destinato al falimento e che non sia realizzabile, a meno di non apportarvi significativi miglioramenti”.

 

I problemi, a detta delle fonti, sarebbero più di uno. Innanzitutto, un difetto nel sistema di gestione dell'energia: ora come ora, il dispositivo si surriscalda e questo causa un automatico ridimensionamento delle prestazioni, che a sua volta impedisce all'AirPower di ricaricarsi; impedisce, inoltre, al processore interno di funzionare correttamente. C'è poi il già citato problema di comunicazione con gli iPhone messi in ricarica, e ancora problemi di interferenze nel caso si colleghino alla base più dispositivi. In sintesi, per sistemare i vari difetti sarebbe necessario mettere mano all'idea originaria in modo abbastanza pesante: ovvero progettare un AirPower più grande e più spesso. Un'eresia, per quel'ideale di design minimale ed elegante tipicamente ricecato dagli estimatori di Apple.

 

Che fine farà il povero AirPower? Secondo le fonti, Apple potrebbe decidere di ripartire da zero, o quasi, con la progettazione e di ritardare il lancio del caricatore wirelss, che a quel punto avrebbe un aspetto diversi dall'idea ordiginaria. Ma non è da escludere che il progetto venga cancellato.