Installare un nuovo Ssd è una soluzione classica per rendere più performante un vecchio computer portatile o magari un ultrabook, bello e leggero ma poco potente. Kingston propone a questo scopo il suo A2000, un nuovo modello di disco a stato solido con interfaccia NVMw e PCIe, basato su tecnologia Nand 3D.

 

Pur presentandosi come tecnologia entry-level, questo dispositivo promette di dare una marcia in più ai vecchi portatili, assicurando migliori prestazioni, tempi di caricamento più rapidi, consumi energetici e valori termici inferiori. Il suo formato a lato singolo di tipo M.2 rende l’Ssd compatibile con i Pc portatili più sottili e piccoli.

 

Le dimensioni ridotte non devono ingannare. A detta di Kingston, le prestazioni sono tre volte migliori di quelle in un Ssd Sata tradizionale e i tempi di  lettura e scrittura arrivano, rispettivamente, fino a 2.200 e a 2.000 MB al secondo. 

 

 

Diverse caratteristiche, inoltre, giocano a favore della sicurezza: la crittografia hardware XTS-AES a 256-bit permette di usare softeware di sicurezza di produttori terzi (come Symantec, McAfee, WinMagic e altri) in combinazione con le soluzioni di gestione della sicurezza TCG Opal 2, e sono supportate le funzionalità eDrive, una specifica di sicurezza dello storage per BitLocker.  A2000 è disponibile in capacità da 250 GB (con velocità di lettura/scrittura casuale 4K fino a 150.000/180.000 MB/s), 500 GB e 1 TB  (entrambe con soglie di 2.200/2.000 MB/s).