Invece di acquistare alla vecchia maniera, comprando un bene con una spesa iniziale sostanziosa e dovendosi poi preoccupare di mantenerlo aggiornato e funzionante, le aziende sempre più optano per il noleggio operativo. La stessa logica di pagamento graduale e flessibile che è alla base del successo del cloud computing (o almeno è tra le ragioni di quel successo) ora spinge anche il business del noleggio operativo di sistemi e macchinari. Ne è dimostrazione Grenke Italia, la società tricolore del Gruppo Grenke AG, specializzata nella locazione operativa B2B di beni informatici e di altro tipo: hardware, software, strumenti audio/video e macchine per la stampa, ma anche impianti di allarme, sistemi di cassa, attrezzature Ho.Re.Ca., macchinari per l’industria ed elettromedicali, droni, sistemi di navigazione satellitare e altro ancora.

 

L’anno scorso l’azienda ha ottenuto quasi 565,98 milioni di euro di ricavi, crescendo del 22,3% sul 2013, e parallelamente il numero dei clienti è aumentato di circa un quinto, per superare i 70.100 contratti.

 

“Il 2018 ha visto la conferma di Grenke come player di riferimento per le Pmi che vogliono investire in modo sostenibile”, ha commentato il managing director per l’italia e vice president sales, Aurelio Agnusdei. “Stiamo lavorando perché questa crescita sia accompagnata da un servizio di qualità eccellente. Il 2019 sarà l’anno della riorganizzazione della nostra struttura e dei nostri processi, per garantire a tutti i nostri partner risposte sempre più efficienti”.

 

A detta dell’azienda, l’ottima salute di cui gode il noleggio operativo è il frutto e la dimostrazione di due tendenze: la voglia delle aziende di continuare a investire, e la preferenza per forme di finanziamento alternative rispetto al tradizionale ricorso alle banche. “Il nostro mercato ci vede al centro di una relazione con due categorie”, prosegue Agnusdei”, ovvero le Pmi che scelgono il noleggio per i loro investimenti e il mondo dei distributori che vendono beni e soluzioni. Grenke li acquista facendosi carico degli oneri della proprietà e quindi li noleggia alle Pmi, che usufruiscono solo dei vantaggi dell’utilizzo per la propria attività”.

 

Grenke Italia conta attualmente 209 dipendenti, un quartiere generale a Milano e 18 filiali distribuite tra le principali città dello Stivale.