Stimolare l’amore per l’arte e per le bellezze cittadine con la realtà aumentata e, soprattutto, con un iPhone in mano: Apple e un museo di New York, il New Museum, ci hanno pensato e hanno sviluppato l’idea non solo a beneficio dei residenti e dei turisti della Grande Mela ma anche di chi si trovi a passeggiare per San Francisco, Londra, Parigi, Hong Kong e  Tokyo

 

Il progetto, annunciato nel mese di luglio e chiamato [AR]T (con un gioco di parole sull’acronimo di augmented reality), debutta ora in una serie di Apple Store e di luoghi a vocazione turistica delle sei metropoli.

 

 

L’azienda di Cupertino ha collaborato con curatori museali ed esperti di allestimenti per realizzare delle installazioni artistiche all’interno dei propri negozi. Ma soprattutto ha reclutato sette artisti (Nick Cave, Nathalie Djurberg and Hans Berg, Cao Fei, John Giorno, Carsten Höller e Pipilotti Rist) per realizzare dei percorsi guidati, opere fruibili in realtà aumentata, attraverso l’iPhone e con un paio di auricolari nelle orecchie (meglio se AirPods, s’intende). 

 

Gli [AR]T Walk, questo il nome, partono da un Apple Store e accompagnano il gruppo in tour approfonditi, anche di un paio d’ore.  Passeggiate artistiche, ma soprattutto esperienze sensoriali digitali che ci fanno fare un tuffo dentro mondi fantastici. Per partecipare è necessario registrarsi e farsi trovare all’appuntamento, nei pressi dell’Apple Store di riferimento, nell’orario previsto. Per chi fosse in viaggio a New York, San Francisco, Londra, Parigi, Hong Kong o Tokyo, vale sicuramente la pena dare un’occhiata al calendario degli [AR]T Walk.