Gli strumenti analitici di Sap sono più ricchi con l’intelligenza artificiale. L’azienda tedesca ha rilasciato nuove funzionalità per la piattaforma Analytics Cloud, che fra le altre cose permettono ai clienti di aggiungere capacità di machine learning ai flussi di lavoro riguardanti pianificazione e Business Intelligence. L’opzione “ricerca per insight” semplifica la possibilità di interrogare i dati utilizzando il linguaggio naturale, mentre “smart discovery” include influencer importanti, valori e simulazioni imprevisti. Con la funzionalità “smart predict”, invece, gli analisti possono creare modelli per prevedere i risultati futuri. Le novità includono inoltre modelli di serie temporali e nuovi elementi di user experience che permettono di anticipare i risultati e di automatizzare più facilmente le decisioni.

Sap ha aggiunto alla piattaforma oltre cento nuove fonti di dati, giunte ora a 250, con possibilità di accedere in tempo reale a varie soluzioni del vendor: Businessobjects, Sap Hana (on-premise e as-a-Service), Business Warehouse, S/4hana, S/4hana Cloud e Marketing Cloud. Analytics Cloud è integrato anche con Bw/4hana 2.0 per l’erogazione di strumenti analitici e di archiviazione dati end-to-end.

Analytics Hub, soluzione fornita insieme ad Analytics Cloud, offre un unico punto di accesso a tutti gli strumenti, anche terzi, indipendentemente dalla loro localizzazione. Questi miglioramenti aiutano i clienti a semplificare l'accesso agli analytics sparsi in tutta l’organizzazione e forniscono un'unica fotografia aggiornata del contesto per prendere decisioni basate sui fatti.