Il prossimo Natale le aziende italiane interessate alla realtà mista potranno far trovare un paio di Hololens sotto l’albero dei propri dipendenti. Durante l’evento Future Decoded Microsoft ha annunciato la disponibilità del proprio visore Windows 10 anche per il nostro mercato a partire dal primo dicembre. L’espansione tocca praticamente tutta l’Europa, con 29 nuovi Paesi aggiunti all’elenco. Il device è quindi ora acquistabile (o lo sarà presto) in 39 mercati. Dell’Hololens si sa già praticamente tutto: presentato come primo visore al mondo per la realtà mista, che unisce i concetti di realtà virtuale e aumentata, il dispositivo è pensato al momento esclusivamente per sviluppatori e imprese. Un progetto portato avanti da Microsoft con convinzione, che sembra stia iniziando a fare breccia nel business.

Non è un caso che diverse organizzazioni internazionali, come Iveco Bus, Volvo, Ford, Wwf, Widiba e Save The Children abbiano iniziato a utilizzarlo. Gli Hololens ben si prestano all’impiego nelle linee di produzione o durante attività come la manutenzione degli impianti. “La realtà mista aiuterà le aziende e i dipendenti a portare a termine compiti importanti più velocemente e in modo più sicuro, creando nuove modalità di collegamento con clienti e partner”, ha spiegato Lorraine Bardeen, general manager, Microsoft Hololens and Windows Experiences di Microsoft.

 

Fonte: Microsoft

 

I visori sono al momento disponibili in due versioni: quella “base”, la Development Edition, costa 3.300 euro è contiene oltre ovviamente all’hardware la documentazione necessaria per iniziare a sperimentare con la realtà mista. La Commercial Suite offre invece, al prezzo di quasi 5.500 euro, tutto il pacchetto per sviluppatori a cui si aggiungono una serie di funzionalità enterprise (garanzia estesa, soluzioni di sicurezza e gestione dei device).