Chi finora fosse stato scoraggiato dal prezzo dei Surface, adesso può acquistarlo a rate. Microsoft ha appena lanciato Surface Membership, un programma che permette di pagare una sottoscrizione mensile di costo variabile a seconda del modello e della configurazione (processore, Ram, storage, grafica) desiderati, oppure della durata del piano di abbonamento che rende più o meno diluito nel tempo l’acquisto a rate.

Si può optare per piani da 18, 24 e 30 mesi per mettere le mani sul notebook da 13,5 pollici Surface Book equipaggiato di pennino digitale, sul Surface Pro 4 da 12,3 pollici completo di custodia/tastiera (Type Cover) e pennino, oppure del più economico e compatto Surface 3 da 10,8 pollici (anch’esso associato alla Type Cover).

Dalla sezione del Microsoft Store dedicata a questa offerta si può confezionare il prodotto con la configurazione desiderata, associandolo a un piano di leasing. Si parte da 32,99 dollari al mese del Surface 3 in assetto basico, per superare i 220 dollari mensili per il Surface Book nella configurazione più elevata.

 

 

I costi finali, a fronte dell’indubbio vantaggio della rateizzazione, al termine del ciclo risultano comprensibilmente superiori all’acquisto classico. In compenso, il programma include ulteriori vantaggi per il cliente, ovvero un’assistenza telefonica operativa sette giorni al settimana, la garanzia Microsoft Complete for Business Extended Service Plan con polizza Casco e sconti su futuri acquisti di hardware e software. Un’opportunità interessante, dunque, per chi non intenda aspettare fino all’autunno di quest’anno o addirittura fino al 2017 per acquistare il futuro Surface Pro 5, equipaggiato con i nuovi processori Intel e con schermo 4K.