I processori Intel Xeon e la tecnologia di memoria DDR4 sono il cuore dei nuovi sistemi workshop appena presentati da Dell, appartenenti alla linea Precision e suddivisi fra tre modelli con struttura a torre, Tower 5810, 7810 e 7910, e il Rack 7910 (la cui sigla numerica indica l’analogia di performance con il corrispondente modello tower). Gli ambiti di destinazione privilegiati sono quelli in cui è richiesta una particolare potenza di elaborazione, come la progettazione industriale e l’ingegneria, la produzione, il settore dei media e dell’entertainment.

Si tratta, in tutti i casi, di sistemi potenti e scalabili, certificati Isv (independent software vendor) e in grado di eseguire le applicazioni più impegnative proprio grazie alla piattaforma Intel, a schede grafiche Nvidia o Amd e alle memorie DDR4, che a seconda delle configurazioni possono arrivare fino a 1 TB. Dell specifica, su questo punto, come questa nuova schiera di workstation offra fino a doppio della memoria a bordo della generazione precedente. “Ogni componente chiave dei nostri sistemi è stato aggiornato e garantisce ora prestazioni eccellenti per consentire ai clienti di progettare senza limiti”, ha commentato Andy Rhodes, global executive director della divisione workstation Dell Precision.

Per quanto riguarda le opzioni a torre, il Tower 5810 è un modello single socket, mentre il Tower 7810 vanta un doppio processore particolarmente potente. A questi due sistemi, più compatti, si affianca il Tower 7910, caratterizzato da un design espandibile, hard disk facilmente estraibili dallo chassis e un alimentatore alimentatore accessibile dall‘esterno senza l’utilizzo di strumenti. Il dettaglio del frontale bloccabile è stato progettato nell’ottica di offrire maggiore sicurezza e migliori prestazioni acustiche.  In questi modelli a torre, un incremento di velocità nel trattamento dei dati è garantito dalla tecnologia Thunderbolt 2, che arriva a toccare i 20 GB/s e consente il trasferimento simultaneo di file video 4K.

 

Dell Precision Tower 7910

 

La Precision Rack 7910, invece, come accennato offre tutte le funzionalità della Tower 7910 in un fattore forma rack a due unità, e supporta la virtualizzazione con gli hypervisor Citrix XenServer e VMware ESX. Si tratta, inoltre, della prima workstation Dell Precision che includere l’Integrated Dell Remote Access Controller (iDRAC), un componente che permette una completa gestione dei dati da remoto in un ambiente “lights out”.

Tutti e quattro i modelli saranno disponibili sul mercato a partire dal 9 settembre. A corredo del lancio, Dell ha anche annunciato l’imminente rilascio di Precision Optimizer v 2.0, nuova versione del programma che configura automaticamente il settaggio della workstation al fine di ottimizzare le prestazioni delle applicazioni. Il tool realizza una calibrazione automatica e dinamica delle impostazioni in base all’applicazione eseguita, e consente sia di tracciare ed effettuare la reportistica dell’utilizzo complessivo dei sistemi sia di aggiornarli.

Fra le novità della versione 2.0 ci sono miglioramenti di interfaccia grafica, una funzionalità di gestione dei sistemi potenziata e un supporto linguistico ampliato. L’aggiornamento aggiunge inoltre nuove profili di prestazioni per Autodesk 3ds Max e Inventor, aumentando a 13 il numero di profili disponibili. Precision Optimizer v2.0 è scaricabile gratuitamente dal 4 settembre e installato di default nella linea di sistemi tower di Dell a partire da metà ottobre.