Comprare un biglietto aereo grazie a Google Flights potrebbe essere il miglior affare della vostra prossima vacanza o viaggio di lavoro. Perché da oggi la società di Mountain View, già insinuata nel mondo del turismo e dei trasporti grazie ai tanti servizi di Google Maps, ha fatto una promessa interessante: sui voli di cui prevede il prezzo futuro, considerando le oscillazioni delle tariffe in base alla domanda e offerta, rimborserà la differenza se il costo del biglietto aereo dovesse rivelarsi più alto. Questa è la nuova scommessa del servizio di ricerca e comparazione di voli www.google.com/flights, che non solo si arricchisce di nuove funzioni di analytics predittivi, ma arriva a fornire una garanzia sul prezzo più basso pronosticato.

 

L’azienda già impiega gli algoritmi di analisi per fornire su alcuni voli, tramite www.google.com/flights, una valutazione sul prezzo: calcola la tariffa tipica per quella tratta e poi segnala (usando i colori verde, giallo e rosso) se l’attuale costo sia particolarmente conveniente, adeguato o troppo alto. D’ora in poi, inoltre, Google Flights per alcuni voli inizierà a mostrare anche l’andamento delle variazioni di prezzo degli ultimi mesi e invierà notifiche quando, presumibilmente, il costo è arrivato al minimo oppure sta per risalire

 

Gli analytics, certo, possono sbagliare e non riescono a tener conto di elementi imprevedibili come fatti di cronaca che da un giorno all’altro influenzano le politiche di marketing delle compagnie aeree. Google, però, evidentemente si sente abbastanza sicura di sè da promettere un rimborso in caso di errore, sebbene solo per alcuni voli che vengono contrassegnati con un badge di “garanzia sul prezzo”.

 

 

 

“Per alcuni voli”, si legge nella sezione di supporto di Google Guida di Viaggi, “gli algoritmi di Google sono sicuri che il prezzo che vedete sia il più basso disponibile prima della data di partenza. Dopo aver prenotato su Google, continueremo a monitorare il prezzo fino alla partenza e, se cala, in automatico avrete indietro la differenza”. Il rimborso non si applica nel caso di differenza inferiori ai 5 dollari. Ed è bene affrettarsi: per il momento, la garanzia sul prezzo è disponibile su voli selezionati nei giorni compresi tra il 13 di agosto e il 2 di settembre. Poi, a regime, dal prossimo 24 novembre il badge della garanzia sul prezzo comparirà su Google Flights per le tratte aree interessate.