Non solo moneta elettronica. Il nuovo assistente digitale di Samsung, noto come Bixby, potrebbe rendere davvero intelligenti anche le fotocamere dei Galaxy S8. Il “maggiordomo” elettronico della casa sudcoreana, nato dal know how di Viv Labs, realtà fondata dai padri di Apple Siri acquisita da Samsung nel 2016, si sta facendo nuovamente strada in queste ore tra i rumors del Web. Secondo la testata specialistica Sam Mobile, il gruppo asiatico vorrebbe implementare di default Bixby nel software che gestirà le fotocamere dei futuri smartphone Galaxy S8, in arrivo probabilmente ad aprile. In questo modo si potrà, fra le altre cose, inquadrare un oggetto con l’obiettivo e cercarlo automaticamente sui siti di e-commerce per acquistarlo. Oppure, trasformare il cellulare in uno scanner Ocr.

Secondo Sam Mobile, l’applicazione che regola la fotocamera verrà dotata di un apposito pulsante Bixby, dando così l’accesso a una serie di strumenti capaci di elaborare in modo approfondito lo scenario circostante. Ovviamente, ha sottolineato il sito, Samsung si trova ancora in una fase di pieno sviluppo applicativo e non è detto che queste funzionalità riusciranno a trovare posto nei Galaxy S8.

I prossimi cellulari top di gamma di Samsung dovrebbero essere svelati al mondo ad aprile, durante un evento ad hoc a New York. L’assistente virtuale Bixby potrebbe rappresentare un plus di rilievo per questi dispositivi, in quanto verrà probabilmente interconnesso anche con tutte le app native installate negli smartphone. Dando così un chiaro segnale ad Apple che, con Siri, ha rappresentato in questo campo il modello da imitare.