Il 27 febbraio 2018 Samsung potrebbe tornare a Barcellona per presentare i Galaxy S9. L’azienda sudcoreana, che quest’anno ha scelto a sorpresa di organizzare un evento a New York per svelare i modelli S8, avrebbe intenzione di monopolizzare l’attenzione dei media durante il Mobile World Congress, che nel 2018 si terrà nella città catalana dal 26 febbraio al primo marzo. L’indiscrezione è stata riportata da Bloomberg e, secondo le fonti dell’agenzia, dopo la presentazione a Barcellona Samsung potrebbe introdurre i due nuovi smartphone (la versione standard e quella “maggiorata”) sul mercato agli inizi di marzo. L’obiettivo non dichiarato del chaebol sarebbe quello di contrastare il prima possibile gli effetti dell’iPhone X, svelato da Apple a settembre ma arrivato effettivamente nei negozi soltanto a novembre.

Già il mese scorso erano circolati dei rumors secondo cui Samsung potrebbe mostrare in anteprima gli S9 durante il Ces di Las Vegas, in programma dal 9 al 12 gennaio. Ma cosa aspettarsi dalla nuova generazione di smartphone top di gamma sudcoreani? Per le fonti di Bloomberg non dovrebbero esserci novità epocali, in quanto gli S9 saranno molto simili ai predecessori. L’unico miglioramento di rilievo dovrebbe riguardare un aggiornamento importante lato fotocamera.

Ma, spiega l’agenzia di stampa, i piani sono ancora “molto fluidi” e potrebbero cambiare da un giorno all’altro. Al momento Samsung ha preferito non commentare queste ricostruzioni. Nel frattempo il portale specializzato Slashleaks ha diffuso le immagini di quelli che dovrebbero essere i pannelli frontali del cellulare, insieme alla fotografia di una presunta cover.

Se quanto pubblicato da Slashleaks fosse vero, ci troveremmo ancora di fronte a uno smartphone con design praticamente borderless, e una doppia fotocamera posteriore con gli obiettivi posizionati in verticale. Il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali, molto criticato per il suo collocamento scomodo sugli S8, dovrebbe ora trovarsi più in basso, in una posizione più facile da raggiungere.