Exage ha ufficialmente un amministratore delegato. È Simone Angeli, 44 anni di Torino, attivo da vent’anni nel settore dell’Ict, dell’Is outsourcing, del cloud e del digitale. In particolare, il nuovo Ad si è occupato di turnaround e start-up di aziende innovative. Exage è il nuovo player fondato a maggio 2016 da Giorgio Rossi Cairo (Value Partners) con l’obiettivo di dare al sistema italiano un punto di riferimento che unisca le eccellenze tecnologiche alle competenze di consulenza strategica, per accompagnare e sostenere le imprese nella quarta rivoluzione industriale. Tra i primi compiti di Angeli, dopo aver gestito il processo di acquisizione e integrazione in Exage di tre eccellenze italiane come Ecube, Liqid e Far Consulting, c’è ora la guida di un team di oltre sessanta professionisti nativi digitali.

Un gruppo destinato a crescere e a posizionarsi come partner strategico per affrontare la trasformazione delle aziende della Penisola, assicurando coerenza con la strategia di business. “Oggi le imprese sono perfettamente coscienti di quanto la transizione verso il digitale, e l’utilizzo di strumenti e applicazioni, non siano più componenti accessori della crescita ma vitali per l’esistenza stessa del business”, ha spiegato Angeli.

“Quello che faticano a trovare sono le competenze necessarie a disegnare, implementare e gestire tali strumenti in modalità multicanale, fisica e online. In Exage abbiamo convogliato un know how professionale di altissimo livello proprio per rispondere a questo loro bisogno e siamo pronti a tracciare nuovi percorsi”, ha concluso l’Ad.