Simplivity e Huawei si uniscono nel segno dell’iperconvergenza. La prima azienda ha annunciato la disponibilità commerciale della tecnologia Omnistack sui Fusionserver del colosso cinese, famiglia di appliance destinata all’uso nei data center di prossima generazione. La soluzione combinata viene offerta da oggi su tutti i modelli iperconvergenti all-flash di Simplivity. Giunta alla versione 3.0, la piattaforma del vendor statunitense fornisce semplicità, agilità e affidabilità ai carichi di lavoro eseguiti su qualsiasi server o hypervisor basato su x86. Scelto dalla società come spina dorsale di tutta un’ampia gamma di prodotti, Omnistack offre funzionalità di livello enterprise con una serie di servizi data storage integrati, tra cui deduplica e protezione delle informazioni archiviate sui sistemi.

Con il 50 per cento delle vendite che già oggi arrivano fuori dall’America del Nord, la partnership di Simplivity con Huawei è mirata a rafforzare ulteriormente la posizione di mercato del vendor basato nel Massachusetts. La presenza del gruppo cinese è infatti molto significativa in particolare nell’area Emea, oltre che in Brasile, Russia, Cina e India.

“Sappiamo che i clienti richiedono libertà di scelta quando si parla di infrastrutture iperconvergenti, motivo per cui offriamo la nostra tecnologia in combinazione con i più importanti fornitori di server al mondo: Cisco, Lenovo, Dell e ora Huawei”, ha spiegato Doron Kempel, chief executive officer di Simplivity”.