Skype si avvicina (anche) al mondo dell’insegnamento a distanza. Microsoft ha annunciato l’anteprima di Professional Account, una versione della piattaforma Voip dedicata a liberi professionisti, docenti e piccoli imprenditori che necessitano di un sistema di comunicazione e di collaborazione integrato, per entrare in contatto audio e video con i propri clienti. L’esempio più lampante è quello delle persone che offrono corsi online: utilizzando Skype Professional Account potranno disporre di un ambiente di lavoro completo, con la possibilità di prenotare e gestire gli appuntamenti delle lezioni direttamente nell’applicazione, accettando anche i pagamenti grazie all’integrazione di piattaforme terze. Secondo Microsoft la nuova release dell’applicazione faciliterà anche la comunicazione dei brand aziendali, anche se al momento non è dato sapere come.

I dettagli sono infatti scarsi, ma le realtà che vogliono testare in anteprima la beta di Professional Account possono compilare il form disponibile a questa pagina e aspettare una risposta da Microsoft: se sarà positiva, il colosso di Redmond fornirà una versione di prova gratuita di Skype. In seguito il servizio sarà a pagamento e verrà con tutta probabilità incluso nell’abbonamento di Office 365.

A fine ottobre Microsoft ha rilasciato un aggiornamento corposo per l’applicazione nativa di Skype per Windows, con l’obiettivo principale di rendere più uniforme l’esperienza utente tra desktop e mobile. Le principali novità riguardano le chat; una gallery multimediale che ora raggruppa tutti le immagini, i file e i link scambiati precedentemente con i contatti; il supporto ad add-in esterni e molto altro.