Cambio della guardia in Software AG: l'incarico di chief executive officer passa da Karl-Heinz Streibich, in carica dal 2003, a Sanjay Brahmawar. Una nomina motivata da ragioni anagrafiche, cioè dai 65 anni raggiungi da Streibich, l'età limite prevista dalla società tedesca per il ruolo del Ceo.Il passaggio del testimone, annunciato questa settimana, sarà però effettivo dal primo giorno di agosto e sarà regolato da un contratto di durata quinquennale.

Brahmawar arriva da Ibm, e più precisamente dalla sede di Monaco dell'azienda statunitense, per cui ha ricoperto (e ancora lo farà, fino ad agosto) il ruolo di general manager global revenue della divisione Watson Internet of Things.

Gli ultimi numeri di Software AG la confermano come seconda azienda software tedesca dopo Sap. Nel quarto trimestre l'Ebita ha soddisfatto le stime degli analisti di Reuters, attestandosi a 98,4 milioni di euro e crescendo del 9%. A gennaio le attività relative all'Internet of Things e al cloud industriale sono state assegnate a una nuova divisione, con l'aspettativa di un raddoppiamento del loro giro d'affari nel 2018.