Piattaforma di sicurezza comune, threat prevention e sistema consolidato per la visibilità integrata delle minacce. È tutto questo Check Point Infinity, nuova architettura unificata di cybersecurity pensata per le aziende. La novità del vendor permette alle imprese di avere il controllo della loro sicurezza e di proteggere e gestire le operazioni It, attraverso un’unica architettura logica. Gli aggiornamenti introdotti da Check Point per i diversi componenti della piattaforma sono la release R80.10 di Security Management, che offre decine di nuove funzionalità e migliorie, tra cui indicazioni uniche di policy, multi zone di sicurezza e performance evolute per assicurare alle aziende protezione contro le minacce.

Lato cloud, il portfolio completo e aggiornato vSsec Cloud Security integra nuvole pubbliche e private, mentre sul fronte mobile Sandblast Mobile rappresenta l’unica soluzione unificata cross-piattaforma che individua e blocca sia i malware noti sia quelli sconosciuti, protegge dalle reti Wifi contaminate e dagli attacchi man-in-the-middle, oltre che dai tentativi di phishing tramite Sms. A livello threat prevention, invece, Check Point recentemente presentato la tecnologia anti-ransomware che permette alle aziende di difendersi contro i tentativi di estorsioni più sofisticati.

Ma ci sono novità anche dal punto di vista delle appliance. Il vendor ha annunciato i nuovi gateway di sicurezza di fascia alta 44000 e 64000, con la piattaforma di threat prevention più veloce del mondo (secondo dati del produttore) che vanta un throughtput di 42 Gbps e un throughtput firewall di 636 Gbps. I nuovi gateway offrono anche telai multi-lame per supportare le esigenze delle reti in crescita.