Se acquistate un Galaxy Note 10+, Samsung vi regala un Galaxy Note. Non è uno scioglilingua e non è uno scherzo: da una immagine pubblicitaria che pare ufficiale, ma emersa anticipatamente attraverso il prolifico leaker Evan Blass, si comprende che negli Stati Uniti i clienti di Verizon disposti a spendere (molto) per il phablet in versione “plus” avranno in omaggio un secondo modello, in versione standard. La promozione non specifica se ci siano lotti limitati di Note 10 in regalo, né quali configurazioni siano previste, ma viene da pensare che il profitto su ogni Note 10 + sia tale, per Samsung, da permettere all’azienda di ammortizzare questo genere di costi di marketing.

 

La schermata diffusa da Evan Blass

 

Ma quanto costeranno, invece, per gli utenti i nuovi Galaxy? In questi giorni che precedono l’evento Unpacked del 7 agosto sono circolati nuovi rumors, ultimi quelli dell’esperto di leak Roland Quandt, il quale ha pubblicato le specifiche tecniche “ufficiali” (le virgolette sono sue) dei modelli. Che saranno due oppure tre, a seconda che il Note 10+ sia proposto solamente nella versione completa di modem 5G o anche in quella senza 5G. La promozione attivata con Verizon riguarderà il phablet 5G.

 

Stando alle indiscrezioni, il Galaxy Note 10 classico è un modello da 6,3 pollici, con schermo Full HD+ Super Amoled ricoperto da Gorilla Glass 6 e con cornice ridotta ai minimi termini (cioè di tipo Infinity-O). Fotografie e video sono affidati a ben tre sensori posteriori, uno da 12 megapixel (con stabilizzatore ottico ed elettronico e apertura focale f/1.5 – f/2.4), uno grandangolare da 16 Mpx e uno con zoom da 12 Mpx, mentre sul pannello frontale un foro ospita la “selfie cam” da 10 Mpx (con funzione di registrazione video in 4K).

 

All’interno lavorano un processore Samsung Exynos 9825 (nel mercato statunitense circolerà la variante con Qualcomm Snapdragon 855+), 8 GB di memoria Ram e 256 GB di spazio di archiviazione. La batteria può contare su 3.500 mAh di capacità ed è ricaricabile sia tramite cavo, sia in wireless. Presente un lettore d’impronta digitale a ultrasuoni, posizionato sotto al vetro del pannello frontale. Il Note 10 costerà, secondo le indiscrezioni, un euro in meno della cifra tonda: 999 euro. Sarà possibile acquistarlo, sempre a detta dei rumors, già a partire dal 7 agosto scegliendo fra la variante con scocca nera e quella argento.

Una foto "rubata", pubblicata dal sito tedesco Winfuture.de

 

Bisognerà spendere, invece, circa 150 euro in più (1.149 euro) per il Galaxy Note 10 +, non solo in virtù del formato da 6,8 pollici ma anche della maggiore risoluzione dello schermo (Quad HD+) e della particolare qualità del comparto imaging. Oltre alla fotocamera e alle tre anteriori, uguali a quelle del Note 10, dovrebbe essere presente un sensore 3D ToF (Time of Flight), che realizza una mappatura tridimensionale della scena per creare sfocature e altri effetti. 

 

Per quanto riguarda le componenti di calcolo e di memoria, il processore dovrebbe essere lo stesso del Note 10 classico, mentre per la Ram ci si aspettano 12 GB e per lo storage interno tre configurazioni da 256 GB, 512 GB e 1 TB. Per sostenere queste specifiche, la batteria arriva a 4.300 mAh e può sfruttare la modalità di ricarica rapida. Il Samsung Galaxy Note 10 +, secondo le indiscrezioni, sarà in vendita dal 23 di agosto.