Ampiamente pubblicizzata da uno spot che vede protagonista l’attore statunitense Patrick Dempsey, la rete 4.5 G di Vodafone debutta in Italia, a Firenze e Palermo. Il nuovo servizio consente di navigare a una velocità massima di 800 megabit al seocndo in download, sfruttando una tecnologia di carrier aggregation a quattro frequenze e tecniche di modulazione che migliorano del 30% (rispetto al 4 G) le prestazioni della rete. Per sfruttare questa nuova possibilità è, però, necessario possedere uno smartphone abilitato al 4.5 G, come un Samsung Galaxy S8 o S8+, acquistato in uno dei negozi Vodafone.

L'altro limite riguarda la disponibilità geografica del servizio: si parte, al momento, da Firenze e Palermo con velocità massime di 800 Mbps e a Milano con un'offerta da 500 Mpbs. Da qui al marzo dell'anno prossimo, secondo i piani di Vodafone, seguiranno Napoli, Torino, Bologna, Roma e Genova.

L'annuncio della nuova offerta a 800 Mbps arriva in concomitanza con i risultati dell'anno fiscale 2017, chiuso il 31 marzo con un incremento del 3% (anno su anno) nei ricavi e del 2,3% di quelli derivanti dai servizi. Scomponendo quest'ultimo dato si ottiene il +1,5% segnato dal giro d'affari dei servizi di rete mobile, corrispondente nell'anno fiscale a 4,366 miliardi di euro, e il +6,8% dei ricavi dei servizi di rete fissa, pari a 882 milioni di euro.

Vodafone è riuscita a far crescere entrambe le clientele: sulla telefonia fissa a ha guadagnato l'11,4% di contratti in più, arrivando a 2,2 milioni utenze (di cui 0,7 milioni su fibra ottica); su quella mobile ha aggiunto 2,5 milioni di clienti con contratti 4G, portando a 9 milioni il totale. La rete 4G dell'operatore ha attualmente raggiunto il 97,2% della popolazione nazionale, funzionando in oltre 6.900 comuni italiani.