Stando a quanto riporta il sito russo Pc Portal, Windows 9 introdurrà il supporto per risoluzioni fino a 8K e una migliore scalabilità delle immagini. A conferma della notizia compaiono due immagini con le nuove misure per le icone e con la scalabilità per le applicazioni che sfruttano un DPI maggiore.

Con questa scelta Microsoft fa un importante passo avanti rispetto a Windows 8.1 e si adegua alle tendenze imposte dal mercato. Per ora gli schermi ad altissima risoluzione non sono ancora i più venduti, ma la direzione in cui si muovono i produttori è chiara. Dell per esempio ha già annunciato l'UltraSharp 27 Ultra HD 5K con risoluzione pari a 5120 x 2880 pixel.

Secondo le ultime indiscrezioni la pubblicazione dell'attesa technical preview potrebbe slittare ad ottobre, anche se non ci sono ancora comunicazioni ufficiali in merito. Nonostante l'attesa si prolunghi, le novità del nuovo sistema operativo sono ben note da tempo. Su tutte il ritorno del Menu Start in una versione nuova e migliorata. Al classico menu si potranno aggiungere nuovi oggetti (applicazioni desktop, app, cartelle e contatti) che verranno visualizzati sul lato destro e si potranno ridimensionare e riposizionare singolarmente.

Tra le altre novità annunciate si prevede un miglioramento dell'esplorazione dei file (più intuitiva grazie all'icona Home) e la possibilità di aggiungere le app al menu di avvio. Nessun cambiamento invece per quanto riguarda l'integrazione di OneDrive.