Si moltiplicano le indiscrezioni sulle novità delle prossime release di Windows. In particolare, dopo le dichiarazioni di Julie Larson Green gli esperti del settore si stanno scatenando guardando oltre l'aggiornamento di metà 2014, e puntando direttamente su Windows Phone 9.

Sempre ammesso che sarà proprio questo il nome del sistema operativo di fine 2014 - inizio 2015, il blogger russo Eldar Murtazin, profetizza che Windows Phone e RT diventeranno una cosa sola, con un'interfaccia comune che potrebbe assomigliare molto ad Android. Un'ipotesi che nelle ultime ore sta scatenando reazioni controverse, anche se non è chiaro cosa comporterà all'atto pratico. Potrebbe esserci un passaggio dal look a mattonelle, piatto e minimalista, a un design meno netto nei contorni delle icone e magari qualche altro intervento. Difficile dire o ipotizzare di più, al momento.

Ci aspettano grandi novità?

Il blogger afferma inoltre che la nuova versione sarebbe "parzialmente compatibile" con quelle precedenti. Per quanto riguarda invece i costi di licenza è il sito The Verge a parlare di azzeramento, paventando un futuro il sistema operativo sostanzialmente simile ad Android, che chiunque può decidere di adottare senza pagare nulla (o quasi). Murtazin conferma e scrive che i partner di Microsoft saranno informati nei prossimi mesi del cambiamento.

Lo scatenato blogger scrive infine di un forte pressing da parte di Microsoft su Samsung per ampliare il parco dei partner. L'azienda sudcoreana in passato ha realizzato dei Windows Phone, ma non ci ha mai creduto fino in fondo e infatti non ha raccolto alcun successo. Il segmento Windows Phone è Nokia-centrico e Microsoft sembra intenzionata a fare di tutto per accrescere l'interesse: la casa di Redmond avrebbe messo sul piatto 1 miliardo di dollari per convincere Samsung a rientrare in partita, garantendo supporto sul fronte marketing. Ovviamente tutto è da prendere con cautela, perché non ci sono conferme.