Xiaomi scandisce il ritorno alla “quasi” normalità e la fine del lockdown con una serie di nuovi annunci che riguardano il mercato italiano. Mai come in questo periodo è stata ed è importante stare connessi con gli altri, magari perché non si possono raggiungere fisicamente. E gli smartphone ci sono per questo.

L’azienda cinese ha introdotto Redmi Note 9 e Redmi Note 9 Pro. Il primo offre un display da 6,53 pollici con bordi ridotti al minimo (rapporto screen-to-body del 91%) e rivestimento Corning Gorilla Glass 5, fotocamera frontale da 13 MP e una principale da 48 MP, obiettivo ultra-grandangolare da 8 megapixel, lente macro e sensore di profondità, entrambi da 2 megapixel. Il Redmi Note 9 Pro si presenta con un DotDisplay da 6,67 pollici senza “notch”, ovvero la tacca che ospita la fotocamera, processore Qualcomm Snapdragon 720G e un sensore per le impronte digitali montato lateralmente.

Il Redmi Note 9 è disponibile nella versione con 3 GB di Ram e 64 GB di storage a 199,90 euro e in quella da 4 GB/128 GB che costa 229,90 euro. Nel Redmi Note 9 Pro la Ram è da 6 GB in entrambe le versioni, mentre la capacità di memorizzazione è di 64 o 128 GB. I prezzi sono, rispettivamente, di 269,90 e 299,90 euro. I canali di vendita sono differenziati a seconda del modello (la variante è la memoria) e vanno dal sito mi.com e i Mi Store di Xiaomi, ad Amazon fino agli operatori telefonici e tutte le principali catene di distribuzione.

Disponibile in Italia anche il Mi Note 10 Lite, dotato di un display Amoled 3D curvo da 6,47” e di un retro in vetro 3D curvo. La “quad” camera da 64 MP racchiude un sensore Sony IMX686 per scatti rapidi e sensori dedicati per foto ultra-grandangolari, scatti macro ravvicinati e ritratti. La versione da 6 GB di Ram e 64 GB di storage è in vendita su mi.com e presso i Mi Store a 369, 90 euro, mentre quella da 6GB/128 GB è commercializzata in esclusiva da Vodafone al prezzo di 399,90 euro.

In vendita da giugno il Mi 10 Lite 5G che, oltre alla connettività 5G, offre un display Amoled TrueColor da 6,57”, quad camera AI da 48 MP e processore Qualcomm Snapdragon 765 5G. Costa 369,90 euro nella versione con 6 GB di Ram e 64 GB di storage e 399,90 euro nella configurazione con 128 GB di spazio disponibile.

Xiaomi ha presentato anche le smart tv Mi TV nei modelli da 32, 43, 55 e 65 pollici basate su Android TV 9.0. I prezzi partono da 199 euro. Sono tutte disponibili, tranne quella da 65 pollici che arriverà a luglio sul mercato italiano.