Gestire la tesoreria di un’azienda con un click. È quello che offre Xrt Treasury di Sage, una suite nata per soddisfare le esigenze del management della liquidità per le tesorerie locali, internazionali e di gruppo, dalle piccole alle grandi imprese. È possibile così tenere sott’occhio tramite diversi moduli il piano di liquidità, le decisioni finanziarie, l'ottimizzazione e la firma delle disposizioni fino alla riconciliazione bancaria e la successiva contabilizzazione dei movimenti. In sostanza, quindi, tutta la catena del valore finanziario. Attualmente, a livello globale sono gestiti circa dieci miliardi di euro con questa soluzione che, nell’ultima versione, integra novità tecnologiche per facilitare il compito degli addetti ai lavori, in particolare dei Cfo.

Il “pacchetto” è progettato per rispondere alle normative europee e internazionali, come Sepa e Sox, trasformando i vincoli giuridici in vantaggi competitivi. È inoltre dotato di sistemi di audit, back-office, firma autorizzativa e dispositiva con soluzioni Web e mobile, oltre a funzioni di tracciabilità utili per aumentare la sicurezza e il controllo. I meccanismi di e-signature nella nuova release sono garantiti da Infocert, una delle principali autorità di certificazione europee per la conservazione digitale e per la firma elettronica. La distribuzione della suite sul territorio italiano è invece affidata al system integrator Formula.

 

 

“Pianificare, gestire e decidere i flussi finanziari, mitigando i rischi e migliorando i processi, sono gli ambiti principali delle tesorerie locali, internazionali e di gruppo”, commenta Alfred Petitpierre, director di Gruppo Formula. “Trasformare in benefici le novità normative come la Sepa e quelle tecnologiche come Xml, rappresenta per le imprese un’importante area di ottimizzazione, di dematerializzazione e sicurezza di dati e processi”.