Un unico fornitore per l’erogazione di servizi di luce e gas e di connettività Internet: chi lo desidera d’ora in poi potrà rivolgersi a Sorgenia. La Spa attiva sul mercato libero dell'energia elettrica e del gas naturale debutta nell’arena dei servizi Internet, e nella fattispecie di quelli basati su fibra ottica su reti Ftth (Fiber To The Home). Lo fa grazie a un accordo con Open Fiber, che le permette di utilizzare l’infrastruttura di quest’ultimo per vendere servizi in abbonamento ai clienti finali, siano essi già abbonati a luce o gas oppure acquisiti ex novo.

 

La nuova offerta, denominata Next Fiber, è infatti accessibile a chiunque e assicura connettività veloce, fino a 1 gigabit al secondo. Al momento non sono ancora disponibili dettagli su prezzi e caratteristiche, ma Sorgenia ha sottolineato che saranno proposte “condizioni particolarmente vantaggiose di prezzo e di qualità del servizio” per coloro che sceglieranno di affidarsi all’azienda sia per la fornitura energetica sia per la fibra ultraveloce. Per gestire i contratti, controllare i consumi e pagare le bollette sarà possibile utilizzare un’unica app.

 

Un elemento innovativo di questa nuova offerta è una funzione (chiamata “Energy Lab”) interna all’app di Sorgenia, che esegue un checkup della spesa energetica dell’utenza, scomponendo i consumi per ogni grande elettrodomestico in funzione. E non è tutto: grazie ad algoritmi di intelligenza artificiale, che acquisiscono i dati direttamente dai contatori (da quelli più nuovi), l’applicazione genera dei suggerimenti su come poter risparmiare e inquinare di meno.

 

“Questa iniziativa commerciale conferma e declina in tutto il suo potenziale la natura neutrale di Open Fiber che garantisce a tutti parità di accesso alla propria rete”, ha rimarcato Elisabetta Ripa, amministratore delegato di Open Fiber.