Molti di noi trascorrono diverso tempo chiusi in casa per il remote working oppure in ufficio con sistemi di climatizzazione e riscaldamento che, seppur moderni, ci fanno spesso respirare aria secca o troppo umida. Il nuovo Dyson Pure Humidify+Cool, che è purificatore, umidificatore e ventilatore allo stesso tempo, può essere di grande aiuto.

Molti rimangono sorpresi dal fatto che in Dyson abbiamo un team di microbiologi altamente qualificati e una serie di laboratori di biochimica ad alta tecnologia, dove effettuiamo ricerche approfondite rispetto ai problemi che intendiamo risolvere”, afferma Charlie Park, Global Category Director for Environmental Care in Dyson. “Combinando questa conoscenza con i principi chiave dell’ingegneria, come l’aerodinamica, la filtrazione e il rilevamento, gli ingegneri e gli scienziati Dyson hanno sviluppato un apparecchio tre in uno da utilizzare tutto l’anno per purificare l’aria secca e inquinata e mantenere l’igiene degli ambienti chiusi”.

Il Pure Humidify+Cool, come spiega la stessa Dyson, sfrutta il sistema UV-C per eliminare il 99,9% dei batteri presenti nell’acqua già al primo passaggio e rileva gli agenti inquinanti e i livelli di umidità, emettendo aria igienicamente umidificata e purificata in ogni angolo della stanza. Inoltre, visto che i tipi di acqua variano e alcuni lasciano sull’evaporatore residui minerali, come il calcare, ha integrato un sistema di manutenzione semplice. Si tratta del ciclo Deep Clean, che pulisce a fondo tutte le parti esposte all’acqua, senza richiedere interventi lunghi e laboriosi. Quando l’apparecchio necessita di essere pulito, il tasto apposito si illumina e il display Lcd guida attraverso il processo di pulizia.

Per la prima volta negli apparecchi Dyson Pure, gli ingegneri dell’azienda hanno incorporato la tecnologia Jet Axis Control. Due getti su ciascun lato dell’amplificatore d’aria sono controllati in modo indipendente per fornire un raffreddamento diretto, una modalità di oscillazione o, nei mesi invernali, una modalità diffusa o la nuova modalità Breeze che, come dice il nome, dovrebbe ricreare la sensazione di brezza rinfrescante all’interno degli spazi chiusi.

Il Dyson Pure Humidify+Cool è disponibile nei colori bianco e argento o nero e silver, è dotato di telecomando con calamita per fissarlo nella parte superiore e, utilizzando l’app Dyson Link (iOs e Android) si può monitorare la qualità dell’aria, l’umidità e la temperatura negli ambienti interni nonché avere assistenza per la manutenzione e la ricerca di eventuali guasti. Costa 699 euro.

Tag: hardware, dyson