L’acquisizione di Bludis da parte del Gruppo Esprinet arricchisce certamente il listino dei brand che costituiscono l’offerta delle Advanced Solutions, che Esprinet tratta sotto il cappello di V-Valley, ma dall’altra parte integra al suo interno un’attività di scouting e di incubatore di nuovi brand, sui temi caldi della cybersecurity e della Unified CommunicationsL’operazione risale a pochissimi giorni fa e le due realtà sono già pienamente operative sulle spartizioni dei compiti all’interno del Gruppo dove, come già asserito nell’articolo riferibile all’annuncio, Bludis continuerà a operare in modalità autonoma per i brand che già distribuisce e per quelli che porterà a bordo da ora in poi. 

 
Più modelli di distribuzione da offrire ai vendor. Soprattutto ai nuovi
“Ai brand Bludis potrà proporre diverse modalità di distribuzione", ha commentato Luca Casini, country manager Business Italy di Esprinet (nella foto in apertura). "Da quella definibile quasi artigianale, con la quale Bludis ha fino a oggi caratterizzato il proprio supporto a valore, a quella che può sfruttare strumenti tali da portarla su ampia scala, come è in uso per i vendor gestiti da V-Valley, fino a un altro tipo di distribuzione a volume, beneficiando della logistica e dei servizi tipici di Esprinet, potendo, inoltre, sfruttare la possibilità di avere contatti anche con altri mercati al di fuori dell’Italia, ossia Spagna, Portogallo e Marocco”. 

 L’acquisizione rientra all’interno della strategia del Gruppo Esprinet di aumentare il peso della propria offerta di Solutions, ossia di spostare ancora di più il focus dai prodotti alle soluzioni a maggiore marginalità. Ma nello stesso tempo di fare entrare all’interno del Gruppo una realtà in grado di fare scouting e di gestire la prima fase di crescita di brand emergenti sui settori tecnologici che ben conosce e di aprirne, così, la strada sul mercato italiano e non solo. 

A brand nuovi o di nicchia serve uno stretto supporto alla crescita 
Il Gruppo Esprinet, e in particolare V-Valley, ha raggiunto delle dimensioni tali, di mercato e di numero di vendor, da non riuscire più a dare la necessaria attenzione ai brand emergenti che devono invece essere seguiti da vicino e fatti crescere", riprende Casini -. L’interesse di Esprinet per il mercato delle Advanced Solutions, iniziato ormai nel 2011 con la nascita di V-Valley, si sta spostando anche verso il futuro, cercando di diventare di riferimento anche per realtà portatrici di nuove e innovative soluzioni, anche se ancor poco conosciute su alcuni mercati. A Bludis, con l’acquisizione, verrà così dato il compito di interagire con brand nuovi o di nicchia dei settori del software per l’IT security e per la comunicazione e, grazie al valore aggiunto che questo distributore è sempre riuscito a dare ai vendor che ha seguito fino a oggi, garantire loro l’entrata e lo sviluppo del mercato italiano e, successivamente, sfruttare la forza del gruppo per, eventualmente, raggiungere risultati davvero importanti”. 

Bludis appartiene, ora, interamente al Gruppo Esprinet, pur operando in maniera indipendente e mantenendo la propria sede operativa a Roma e il proprio management, con Giuseppe Di Girolamo che rimane amministratore delegato. Già da subito Bludis potrà usufruire di tutti gli strumenti e risorse messi a disposizione da Esprinet per offrire alti livelli di servizio ai vendor a listino e a quelli che verranno. 

Una macchina distributiva guidata da specialisti a copertura di prodotti e soluzioni

Esprinet, infatti, conta su un ampio parco di relazioni con oltre 25.000 rivenditori l’anno, in rappresentanza di 600 marchi. A questo si affiancano le Advanced Solutions che V-Valley suddivide nelle diverse divisioni, che coprono i temi del data center, cybersecurity, software, cloud, efficienza energetica, cablaggio, unified communication, videosorveglianza e servizi professionali. 

 Al netto di Bludis, V-Valley conta oggi al suo interno ben 150 risorse specializzate. Nel Gruppo, oltre a Bludis e con le stesse caratteristiche di indipendenza, opera anche Dacom, acquisita lo scorso anno e specializzata nel mondo dell’identificazione automatica.

Advanced Solutions e il cloud rimangono i pillar del piano industriale del Gruppo e la loro crescita rappresenta un obiettivo che preseguiremo sia attraverso crescita organica sia attraverso acquisizioni di linee esterne, sia in Italia sia in Paesi all’estero”, conclude Casini.