Condivisione di competenze e sinergie tra canale diretto e indiretto: sono questi i pilastri della strategia di Qualitas Informatica, annunciati in vista del Partner Meeting del prossimo 24 settembre. Competenze e sinergie, in effetti, sono più che mai necessarie in un ambito complesso e stratificato come quello delle tecnologie per l’industria manifatturiera. Appartenente al gruppo Impresoft dal 2019, la vicentina Qualitas è una società specializzata in è in software Mes (Manufacturing Execution System) per la gestione, la pianificazione e il controllo della produzione e altre soluzioni per l’Industria 4.0

 

Nella strategia di canale di Qualitas c’è anche un altro elemento, cioè l’idea di proporre e sviluppare un approccio basato sulle conoscenze condivise, una sorta di modello di “intelligenza collettiva” applicato all’ecosistema dei partner. Un ecosistema che è stato gradualmente costruito nel corso di dieci anni, fino a diventare per Qualitas la fonte del 40% dei ricavi derivati dalla vendita di software per il settore industriale.

 

A proposito di competenze (uno dei pilastri strategici dichiarati da Qualitas), i partner vengono guidati attraverso un percorso di formazione e certificazione affinché raggiungano una piena padronanza degli strumenti che consentono di realizzare progetti basati su sistemi Mes per i loro clienti. La precedente “Academy”, che dal 2017 racchiudeva i corsi di formazione sulle tecnologie di Qualitas, nell’ultimo anno è stata ribattezzata “Digital Academy” e arricchita con contenuti di e-learning, che hanno permesso ai partner di continuare a fare formazione anche da remoto. Vengono proposti, inoltre, webinar, demo e corsi di formazione tecnica e commerciale grazie ai quali è possibile prepararsi per ottenere certificazioni (Gold-Silver-Bronze, assegnate in base alle performance commerciali e al numero di certificazioni tecniche raggiunte) e, dunque, incentivi e premi. Lo scorso anno l’Academy ha formato 235 persone e ha permesso a una dozzina di partner di ottenere certificazioni.

 

Accanto alle attività di formazione, il programma prevede attività di lead generation e inbound, mettendo a disposizione contenuti e strumenti di marketing. “Il supporto ai nostri partner è end-to-end, dalla trattativa commerciale, all’implementazione del progetto fino al post-vendita”, ha spiegato Tiziano Bertoldi, channel partners Manager di Qualitas Informatica. “Affiancare i nostri partner durante tutto il loro percorso di crescita è per noi fondamentale affinché questi diventino indipendenti, acquisiscano competenza e autorevolezza da condividere in un’ottica di continuo e mutuo miglioramento all’interno dell’intero ecosistema”. Tra i nuovi obiettivi annunciati da Qualitas c’è quello di sviluppare e consolidare una rete di partner europea, partendo dagli ecosistemi già presenti in Italia, Romania e Spagna per approcciare mercati competitivi come Francia e Germania.