Microsoft intensifica i rapporti con il mondo dell’Internet delle cose. L’azienda di Redmond ha annunciato il supporto (in anteprima privata) ai system-on-chip i.Mx 6 e i.Mx 7 della società olandese Nxp, molto “chiacchierata” ultimamente per la proposta di acquisizione da parte di Qualcomm. La novità di Microsoft riguarda nello specifico Windows 10 IoT Core, una speciale versione del sistema operativo sviluppata per la progettazione di dispositivi smart e di oggetti connessi. Il vendor a stelle e strisce la presentò nel 2015 e da allora la piattaforma ha accolto un numero sempre maggiore di applicazioni Universal Windows Platform e di processori basati su architettura Arm, ben noti per le loro eccellenti qualità in termini di efficienza energetica. E quindi adatti al mercato dell’Internet delle cose.

Microsoft offre anche una versione Enterprise di Windows 10 IoT, pensata per il deployment su larga scala di oggetti connessi, e durante la conferenza Embedded World 2018 di Norimberga ha annunciato un supporto esteso fino a dieci anni per entrambi gli ecosistemi. Come detto, al momento il supporto per i due chip di Nxp è in anteprima, ma Microsoft ha già chiarito che la coppia di soluzioni è stata scelta per la loro capacità di garantire inout/output sicuri, anche quando un eventuale malintenzionato dovesse infiltrarsi nel sistema operativo.

I chipset sarebbero dunque inviolabili e in grado di bloccare anche i tentativi di esecuzione di applicazioni indesiderate. “Il portfolio i.Mx è uno dei più popolari tra le famiglie di processori per l’IoT e permette agli sviluppatori Windows IoT di progettare una gamma di dispositivi industriali caratterizzati da alte prestazioni ed efficienza energetica”, ha scritto in un blog post David Lemson director, Windows 10 IoT.

Alla kermesse di Norimberga sono già in mostra alcune soluzioni certificate Azure, basate sui processori i.Mx 6, che includono diversi esempi di computer a singola scheda realizzati da Aaeon, Advantech, Keith & Koep, Solidrun e Kontron. Nel corso dell’anno verrà inoltre aperta a tutti la disponibilità commerciale per l’integrazione di Windows 10 IoT Core sui due prodotti di Nxp. Le aziende interessate a prendere parte all’anteprima possono registrarsi utilizzando questo modulo.