A dimostrazione che l’intelligenza artificiale non è più, ormai, solo materia per accademici e ricercatori, arriva MyArea F2A, una suite per la gestione del personale che, nell’ultima versione, introduce funzionalità capaci di attingere dal potenziale tecnologico offerto dal machine learning.

A proporla è F2A, una realtà tutta italiana che opera da anni nel mondo dell’outsourcing per la gestione delle risorse umane e delle aree amministrazione, finanza e controllo. La soluzione è composta da una ventina di applicazioni ed è su tre di queste che il vendor ha introdotto funzionalità basate su Ai, per offrire ai direttori del personale la possibilità di effettuare previsioni utili a pianificare in modo più preciso il budget delle risorse umane.

Employee Self Service, Reporting e Costo del Lavoro e Budget sono le tre applicazioni sulle quali sono state innestate le funzionalità Predictive Analysis, Predictive Reporting e Smart Planning, basate su algoritmi che traducono in grafici, report e strumenti di pianificazione i dati riferiti a specifici dipendenti, gruppi di professionisti o strutture operative. Le informazioni necessarie per costruire la base di conoscenza utile per ricavare i modelli di riferimento sono state ricavate dall’analisi anonima di circa 5 milioni di cedolini archiviati da F2A e le previsioni su oltre 100 variabili analizzate.

L’utilizzo del machine learning nel campo della gestione delle risorse umane è una novità introdotta allo scopo, per ora, di aiutare le aziende a effettuare previsioni sui consumi di ferie e permessi o sul costo degli straordinari: “La precisione ottenuta, in base ai nostri test, è nettamente superiore a quelle ottenute con metodi tradizionali”, ha osservato Raul Mattaboni, vicepresidente e Ceo di F2A. “Questo traguardo rappresenta per noi l’inizio di un importante percorso di trasformazione tecnologica nel segno dell’intelligenza artificiale”.

F2A, società controllata dal fondo Ardian conta oggi su circa 2.300 clienti e elabora oltre 2,3 milioni di cedolini all’anno.

Raul Mattaboni, vicepresidente e Ceo di F2A