Mirakl, società software che sviluppa una piattaforma in cloud per marketplace aziendali, punta a conquistare le aziende italiane con una nuova nomina.  Marco Cesare è stato scelto come regional vice president per l’Italia, ruolo nel quale dovrà contribuire a “far crescere la presenza di Mirakl in Italia, aiutando le aziende ad abbracciare la marketplace economy e a scalare il proprio business attraverso la trasformazione digitale”, ha fatto sapere l’ufficio stampa.

 

Dai quartieri generali di Boston e Parigi, affiancati da otto uffici locali (tra cui Londra e Barcellona in Europa), Mirakl commercializza la propria tecnologia in forma di piattaforma Software-as-a-Service che consente alle aziende di creare rapidamente un negozio di e-commerce sia di tipo B2C sia di tipo B2B.

La lista dei clienti include nomi del calibro di Abb, Astore by AccorHotels, Best Buy Canada, Carrefour, Catch, Changi Airport, Darty, The Kroger Co., Leroy Merlin, Maisons du Monde, Metro e Toyota Material Handling. I marketplace sviluppati sulla piattaforma di Mirakl nel 2021 complessivamente hanno gestito oltre 4,3 miliardi di dollari transati.

 

Marco Cesare entra nel team italiano di Mirakl con il duplice obiettivo di sviluppare la presenza dell’azienda a livello locale, e guidare e incrementare il team sales. Il manager ha ricoperto in precedenza ruoli di responsabilità alla guida delle vendite o delle filiali italiane di aziende come Ptc, Red Hat, MongoDB e Zuora.

“Sono felice di poter iniziare questo percorso con Mirakl, realtà che ha ottenuto traguardi importanti e sta plasmando la marketplace economy a livello globale”, ha dichiarato Cesare. “È un momento entusiasmante per la nostra crescita in Italia, l’obiettivo è rafforzare ulteriormente la posizione in questo mercato come partner di riferimento per l’implementazione di marketplace enterprise per i retailer italiani e le aziende B2B”. Mirakl ha recentemente annunciato di aver superato i 100 milioni di ricavi annuali ricorrenti.